Oneri informativi per cittadini e imprese

Scadenziario dei nuovi obblighi amministrativi

Il D.L. 21-06-2013, n. 69 Art. 29 “Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia. Pubblicato nella Gazz. Uff. 21 giugno 2013, n. 144, S.O. ha modificato l'articolo 12 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33: dopo il comma 1 è inserito il seguente:
"1-bis. Il responsabile della trasparenza delle amministrazioni competenti pubblica sul sito istituzionale uno scadenzario con l'indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti e lo comunica tempestivamente al Dipartimento della funzione pubblica per la pubblicazione riepilogativa su base temporale in un'apposita sezione del sito istituzionale. L'inosservanza del presente comma comporta l'applicazione delle sanzioni di cui all'articolo 46.".

In ottemperanza a quanto previsto dalla norma si elencheranno, tempestivamente, di seguito i nuovi obblighi amministrativi a carico di cittadini ed imprese:

 

Cittadini
 
Denominazione
Riferimento normativo
Descrizione
Insegnanti e istruttori di autoscuole e centri di istruzione automobilistica
RIFERIMENTO NORMATIVO D.M. 17/2011 COME MODIFICATO DAL DECRETO 10.01.2014, n. 30 ( IN VIGORE DALL' 1.04.2014)
1- OBBLIGO DI FORMAZIONE PERIODICA BIENNALE- MODALITA' E DIVIETO CORSI E-LEARNING
Per l'assolvimento dell'obbligo di formazione periodica biennale degli insegnanti e istruttori di autoscuola disciplinato dal DM. 26.01.2011, n. 17, la formazione periodica deve essere ripetuta con cadenza biennale a decorrerere dalla date previste dagli artt. 4 e 9 del DM 17/2011. Il corso può essere frequentato a partire dal sesto mese antecedente la scadenza del biennio. Non è consentito avvalersi di corsi con il sistema e-learning.
 
 
 
 
 
Imprese
 
Denominazione
Riferimento normativo
Descrizione
Autoscuole e centri di istruzione automobilistica
D.M. 317/1995 COME MODIFICATO DAL DECRETO 10.01.2014, n. 30 (IN VIGORE DALL' 1.04.2014)
1- DOTAZIONE DEL PARCO VEICOLARE DI AUTOSCUOLA: entro il termine massimo del 31.12.2014, il materiale minimo di cui devono essere dotate le autoscuole per le esercitazioni di guida, anche attraverso l'adesione a un consorzio riconosciuto quale centro di istruzione automobilistica, comprende i veicoli utili al conseguimento delle seguenti categorie di patenti: A1, A2, A, B, C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE e almeno uno di quelli per il conseguimento della categoria AM.
Non è consentita la comproprietà o la dotazione a titolo di leasing o locazione senza conducente tra due o più titolari di autoscuole o CIA.
L'inserimento di nuovi veicoli nel parco veicolare sono comunicati alla Provincia entro otto giorni dalla stipula dell'atto con cui vengono acquisiti in disponibilità.

2- OBBLIGO DI SCATOLA NERA PER I VEICOLI CON DOPPI COMANDI:
Tutti i veicoli in disponibilità delle autoscuole dotati di doppi comandi dovranno altresì essere dotati di dispositivo elettronico protetto, idoneo a rilevare la tipologia del percorso, la durata di guida, sia in sede di esercitazioni sia in sede di prova di verifica delle capacità e dei comportamenti. Il citato dispositivo deve essere conforme alle caratteristiche tecniche da stabilirsi con decreto del Minsitero e delle Infrastrutture e Trasporti.

3 - DIVIETO DI CORSI E-LEARNING
Non sono ammessi corsi di insegnamento con il sistema e-learning.