Istanze e petizioni

La Città metropolitana di Bologna, in attuazione dell'articolo 8 del proprio Statuto, promuove lo sviluppo della democrazia partecipativa incentivando l’inclusione dei cittadini e delle loro organizzazioni nei processi decisionali di propria competenza ovvero promuovendo e supportando le pratiche partecipative nelle Unioni e dei singoli comuni della propria area.

La Città metropolitana riconosce nella piena attuazione della trasparenza il presupposto indefettibile per garantire a tutti i cittadini metropolitani lo sviluppo della democrazia partecipativa e il diritto alla partecipazione ai processi pubblici decisionali.

Ai sensi dell’art. 8 comma 7 dello Statuto dell’Ente, i cittadini – singoli o associati – possono presentare istanze o petizioni dirette a promuovere interventi per la migliore tutela degli interessi della comunità metropolitana.

  • L’istanza è presentata alla Città metropolitana tramite richiesta formulata sulla base del modulo qui presente; l’Ente procede entro 30 giorni a formulare una risposta tecnico-politica al quesito.
  • Le petizioni, che consistono in richieste di vario genere (es. incroci e strade pericolose, istituzione di attraversamenti pedonali, ecc.), sono presentate da gruppi di cittadini che intendono porre all'attenzione del Sindaco metropolitano o di altro Consigliere delegato. La petizione e la sottoscrizione dei cittadini interessati deve avvenire utilizzando il modulo qui presente. L’Ente procede entro 30 giorni a formulare una risposta tecnico-politica al quesito.


Per informazioni

Feliciana Capone
Servizio Innovazione istituzionale e ammistrativa - U.o. Sviluppo Affari interistituzionali e innovazione
Telefono: 051.659 8225
Email: feliciana.capone@cittametropolitana.bo.it