Tornano i Concerti della Cisterna a Monghidoro dal 13 luglio al 22 agosto

Sei appuntamenti musicali nell'antica piazzetta San Leonardo ad ingresso gratuito

 

Da venerdì 13 luglio sino a mercoledì 22 agosto l’antica piazzetta San Leonardo di Monghidoro ospiterà la rassegna di musica d’autore “I Concerti della Cisterna” sotto la direzione artistica di Rita Marchesini.

Grazie a un ricco programma musicale la rassegna spazierà dalla musica classica a quella pop, al rock, al jazz, alle colonne sonore dei musical più celebri degli ani ’70, alle canzoni di guerra, sino alle musiche e danze irlandesi, mediorientali e cubane.

 

La rassegna inizierà venerdì 13 luglio alle ore 21.00 con Da’Ira Qamash – Fili Migranti uno spettacolo di danze e musiche mediorientali che ci trasporterà in un magnifico viaggio a passo di danza alla scoperta dei sapori e delle tradizioni di popoli che, con noi, hanno molto in comune. Da’ira, infatti, vuole essere un’occasione per dare voce ai fili migranti delle diverse culture attraverso un viaggio caratterizzato dal connubio di musica e danza. La danza, interpretata con l'ausilio di gestualità e simboli, incarna l'impulso olistico di una cultura e la musica è arricchita con strumenti tradizionali, attenta alle sfumature e alle differenze di ritmi e prassi esecutive. Protagonisti della serata l’ensemble Da ‘Ira composto da Diego Resta (tanbur-rebab), Fabio Resta (nay flauto arabo), Mirco Mungari (oud percussioni), Remo Baldi (piano), Nicoletta Mastroianni e Lara Olivieri (danza orientale).

 

Il secondo appuntamento è mercoledì 18 luglio alle ore 21.00 con Celtic Dream, dai paesi mediorientali voleremo in Irlanda per immergerci nelle danze e musiche irlandesi. Il Celtic Dream trio propone alcune delle arie più famose della tradizione celtica arrangiate per violino, arpa celtica e percussioni. A movimentare lo spettacolo, i ballerini dell’Accademia di Danze Gens d’Ys di Bologna eseguiranno coreografie spettacolari su alcune delle danze più vivaci del repertorio irlandese: jigs, reels e hornipes. Ad aggiungere un tocco sognante alla serata saranno le colonne sonore di alcuni film che evocano terre lontane, mari intensi, nebbie magiche e castelli medievali. Protagonisti della serata, il quartetto K-lover composto da Luigi Bortolani (violino), Margherita Degli Esposti (violoncello), David Sarnelli (fisarmonica), Marco Muzzati (percussioni), Magda Longobardi e Liam Bacchi (danza irlandese).

Mercoledì 25 luglio alle ore 21.00, in occasione del centenario della fine della prima guerra mondiale, andrà in scena Il canto della Sentinella- Trent’anni di canzoni per e contro la guerra.

Il concerto ruota attorno a Lili Marleen (originariamente “La canzone del soldato di sentinella”) scritta in forma di poesia nel 1915 da un giovane soldato tedesco e poi musicata per la prima volta nel 1937. In seguito, grazie al suo carattere antibellico, ma struggente e romantico, diviene la canzone più popolare tra le forze armate tedesche e non solo.

Protagonisti della serata, Silvia Testoni (voce e narrazione), Marco Ghilarducci (pianoforte), Roberto Rossi (percussioni) che interpreteranno canzoni napoletane, inni patriottici, ballate anarchiche, i primi blues, le canzoni del Trio Lescano e il primo jazz “clandestino”. Il concerto porge l'orecchio alle trincee, alle città occupate, ai cinegiornali e alle radio nelle cantine, raccontando le storie nascoste dietro alle canzoni. La musica si fa, così, veicolo di idee pacifiste, nazionaliste o semplice fuga dalla sofferenza dei conflitti.

 

Quarto appuntamento della rassegna, sarà mercoledì 1 agosto ore 21.00 con i Guerzoncellos, Paolo Pollutri e Valerio Fujano. Guerzoncellos è un eclettico duo formato da padre e figlio, Enrico e Tiziano Guerzoni, entrambi violoncellisti e musicalmente affermati. Il loro sodalizio ha dato vita ad un repertorio che non si limita alla musica d’arte, ma spazia dalla musica barocca al jazz e al rock, comprendendo anche composizioni originali.  Paolo Pollutri (voce e chitarra) e Valerio Fujano (chitarra) si uniranno al duo portando in scena la canzone d’autore italiana. Durante la serata gli artisti presenteranno alcuni brani arrangiati dal M° Enrico Guerzoni come Guerzoni Bachato e altri brani celebri del panorama musicale come Muse Invincible, Resistance, Chick Corea  Armando’s Rhumba, Piazzolla Libertango, Vivaldi Allegro from Conc in G Min for 2 Cellos, Bach from Suites for cello, Nirvana Smell Like Teen Spirits, Quenn Bohemian Rapsody.

 

Mercoledì 8 Agosto ore 21.00 con Musical ‘70 voleremo agli anni ’70 con le colonne sonore dei musical più celebri.
Protagonista della serata, Barbara Cola, cantante e attrice italiana dalla carriera affermata e ricca di successi, che si esibirà al fianco del quartetto d’archi The Modern String Quartet. L’evento è un’occasione per farci rivivere i più grandi successi di questo decennio; brani tratti da musical del calibro di Jesus Christ Superstar, Hair, Grease, La Febbre del Sabato Sera ed Evita si alterneranno a pezzi rock anni ’70 eseguiti sia con archi classici che elettrici.

 

Mercoledì 22 agosto ore 21.00 la rassegna si chiuderà con Salsa Street, uno spettacolo di musica e danze cubane. Il progetto Salsastreet nasce nel 2015 grazie all’intesa musicale cresciuta tra Maximo Estupiñan e Davide Lanzarini, con l’obiettivo di riuscire a produrre il primo disco “Salsastreet “. La musica proposta è un insieme di salsa son timba e bachata che spazia da brani originali a classici della musica cubana e latinoamericana. Protagonisti della serata, Maximo Estupiñan (voce), Davide Lanzarini (baby bass), Marco Catinaccio (batteria), José Antonio Molina (congas), Carlos Gonzalez (piano/tastiere) che accompagneranno i ballerini di danza cubana.

"La Rassegna organizzata dagli Assessorati alla Cultura ed al Turismo del Comune di Monghidoro in collaborazione con l'Ufficio IAT e Rita Marchesini riprende il via quest'anno ed ha la finalità di offrire al sempre folto pubblico della Cisterna la possibilità di poter godere di spettacoli eterogenei e di altissima qualità artistica nel suggestivo Chiostro del Monastero di S. Michele ad Alpes.

L'iniziativa voluta fortemente dall'Amministrazione Comunale evidenzia una grande attenzione nei confronti della valorizzazione culturale del territorio e della vocazione turistica del Comune dell'Appennino tosco-emiliano" dichiara il Sindaco di Monghidoro Barbara Panzacchi che detiene anche la delega alle Politiche Culturali".


I Concerti della Cisterna rientrano in BolognaEstate, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna in collaborazione con la Città metropolitana di Bologna.

 

Tutti i concerti si terranno presso la Piazzetta San Leonardo di Monghidoro, con inizio alle ore 21.00 e sono ad entrata gratuita

 
 
 
Data di pubblicazione: 06-07-2018
Data ultimo aggiornamento: 16-07-2018
 

A cura di Ufficio stampa