Summer School, prosegue il progetto anche nel 2023, entro marzo il bando

La Città metropolitana nel 2021-2022 ha finanziato 24 percorsi estivi gratuiti su tematiche tecnico-scientifiche, oltre 800 studenti coinvolti

Immagine dell'iniziativa
 

Sono stati oltre 800 gli studenti e le studentesse di tutti i distretti metropolitani coinvolti nelle Summer School e 24 i percorsi estivi gratuiti finanziati dalla Città metropolitana nel 2021 e nel 2022, su tematiche tecnico-scientifiche rivolti a studentesse e studenti delle classi prime e seconde della secondaria di primo grado. 
Visto il grande successo delle Summer School realizzate nelle annualità precedenti, la Città metropolitana ha deciso di finanziare un nuovo anno di percorsi con un bando che uscirà entro la prima metà di marzo.

L’iniziativa, promossa in collaborazione con l'Ufficio scolastico di Ambito territoriale di Bologna e organizzata con il supporto dell’Istituto Comprensivo di Ozzano dell’Emilia, ha l'obiettivo di integrare l'offerta educativa estiva promossa dai Distretti metropolitani, valorizzando la progettualità del sistema scolastico-formativo in tema di cultura tecnica e scientifica.

I percorsi sono stati realizzati presso Istituti tecnici, Istituti professionali, Enti di formazione del sistema IeFP (Istruzione e Formazione Professionale), con il coinvolgimento, in qualità di docenti e tutor, di studenti e studentesse di tali scuole ed enti, in peer education, e hanno durata minima di 20 ore distribuite su almeno 5 giorni consecutivi.

L'annuncio della nuova edizione e il punto sulle precedenti Summer School si è fatto nei giorni scorsi nella sala di Consiglio di Palazzo Malvezzi, gremita di studenti, studentesse e docenti provenienti da tutto il territorio metropolitano, con “Un’estate piena di realtà”, un momento di restituzione e premiazione relativo alla Summer School della Cultura Tecnica 2022.

L'evento ha avuto tra gli obiettivi quello di dare valore all’esperienza delle Summer School come modello che incentiva l’apprendimento per scoperta, lanciare il modello “campus orientativo della cultura tecnica” e valorizzare la peer education come punto nodale dell’esperienza orientativa.
In quest'occasione, oltre 50 peer educator sono stati premiati, dopo aver discusso della loro esperienza con la prof.ssa Cinzia Albanesi, docente in Psicologia scolastica e di comunità dell’Università di Bologna.

“Queste esperienze – ha dichiarato in apertura dei lavori Daniele Ruscigno consigliere metropolitano delegato alla Scuola - possono contribuire ad accrescere il bagaglio personale di crescita umana e professionale di tutti noi”.

Per informazioni relativa alle Summer School: scuola.territoriolavoro@cittametropolitana.bo.it

 

 
 
Data di pubblicazione: 01-03-2023
Data ultimo aggiornamento: 01-03-2023
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy