Ex Maternità venduta per 17 milioni di Euro

Hydra Immobiliare si aggiudica l'edificio storico di Via D'Azeglio

Stretta di mano

La società Hydra Immobiliare di Romano Volta si è aggiudicata il complesso dell'ex Maternità di va D'Azeglio 56 per la somma di 17.001.000 euro.


La busta aperta questa mattina a palazzo Malvezzi è stata l'unica pervenuta per l'asta che partiva da una base di 15.865.000 euro.


Soddisfazione in Provincia per l'esito della gara. "Oggi arriva in porto un'operazione di grande valore con cui si recupera uno degli edifici simbolo della nostra città" ha dichiarato la presidente della Provincia Beatrice Draghetti.


"Ringrazio tutte le persone che in questi anni si sono impegnate - ha aggiunto l'assessore al Patrimonio, Marco Pondrelli - per portare a buon fine questa vendita "Ricordo che l'impegno degli uffici ci ha permesso di portare a buon fine anche altre operazioni, che hanno, ad oggi, consentito all'Ente di incamerare oltre 5 milioni di euro. Somme che renderanno possibili gli investimenti che nei prossimi anni la Provincia dovrà affrontare. Un lavoro positivo che ci permette di guardare con più serenità e fiducia al futuro e di valutare con maggiore tranquillità le azioni da intraprendere per portare a buon fine l'alienazione dell'ex Ospedale degli Innocenti ed anche del complesso di via Libia.


Il complesso immobiliare dell'ex Convento di San Procolo (13.500 mq la Superficie Lorda di Pavimento - 8.326 mq la Superficie Lorda Vendibile o Commerciale) si compone di un edificio principale di notevole valore storico-architettonico, con impianto edilizio a quattro chiostri, a cui si aggiunge una corte esterna di pertinenza, che originariamente costituiva l'orto del Convento, nella quale sono ubicati edifici di fattura più recente. L'edificio principale che si sviluppa su un piano interrato e due piani fuori terra, ha ospitato fino al 1998 il reparto di Ostetricia e ginecologia dell'Ospedale Sant'Orsola (da qui la comune denominazione "ex Maternità") e risulta, allo stato attuale, in gran parte dismesso. Gli unici spazi ancora utilizzati sono la parte sud-orientale del piano terra e la porzione sud-occidentale del primo piano occupati ed utilizzati come sede temporanea di un plesso scolastico, con sezioni di scuola per l'infanzia e scuola materna.


Entro novanta giorni da oggi dovrà aver luogo la stipulazione notarile della compravendita dell'immobile. E' andata invece deserta l'asta per l'ex Ospedale degli Innocenti (detto dei Bastardini) di Via D'Azeglio 41 (la cui base d'asta era di 14.250.000 euro).

 
 
Data ultimo aggiornamento: 15-12-2010
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy