Servizio energia e di gestione e manutenzione degli impianti termici - Lotto 2 (province di RA, RN, FC, FE) CIG 9025033CD3

La convenzione tra Soggetto Aggregatore e Fornitore (Rep. 96/2022 PG 61147/2022) è attiva per la firma di nuovi OF/OAF (Ordinativi di fornitura da parte di Enti) dall’11.10.2022 al 10.10.2025, fatta salva l’eventuale proroga fino all’esaurimento del massimale e, comunque, per un periodo non superiore a 18 (diciotto) mesi.


> Comunicazione importante relativa alla revisione prezzi

 

Massimale: 30.100.000,00 euro (compresi oneri della sicurezza)

 

Fornitore: GETEC ITALIA SPA. Pec: getec-italia@pec.getec-italia.com
Referente:
ing. Gianluca ROSSI - tel. 0523 785411 cell. +39 393 9608345 email: gianluca.rossi@getec-italia.com


Appalto verde
ai fini del monitoraggio di cui al Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione.

 

Descrizione sintetica del Servizio

Si premette che l’Ente contraente può escludere/inserire nell’OF alcuni edifici (denominati edifici di tipo “A”), per consentire l’esecuzione di interventi di cui al P.N.R.R. e/o di cui a finanziamenti esterni che prevedano un tempo di conclusione dei lavori, pena la perdita del finanziamento stesso.

 

L’Ente può aderire come segue:

  • Servizio Energia “SE”: comprende l’affidamento di tutte le attività di gestione, conduzione e manutenzione degli impianti di climatizzazione invernale e termici integrati (impianti di riscaldamento e di climatizzazione invernale, impianti di produzione dell’acqua calda per usi igienici e sanitari), compresa l’assunzione del ruolo di Terzo Responsabile e le attività di Energy Management e di efficientamento energetico. Inoltre comprende, per i soli edifici individuati come di tipo “B” (no P.N.R.R.), l’implementazione degli interventi di riqualificazione energetica. Il Servizio “SE” comprende la fornitura del vettore energetico;
  • Servizio Manutenzione impianti termici invernali “SMI”: può essere attivato, solo per alcuni edifici/impianti, da parte degli Enti che aderiscano al Servizio Energia “SE” di cui sopra. Comprende l’affidamento di tutte le attività di gestione, conduzione e manutenzione degli impianti di climatizzazione invernale e termici integrati (impianti di riscaldamento e di climatizzazione invernale, impianti di produzione dell’acqua calda per usi igienici e sanitari), compresa l’assunzione del ruolo di Terzo Responsabile e le attività di Energy Management, ma non comprende la fornitura del vettore energetico. Per gli edifici affidati in SMI, gli interventi di riqualificazione energetica, compresi nel canone, non sono obbligatori e la loro esecuzione è rimessa alla facoltà del Fornitore.
  • Servizio manutenzione impianti termici estivi “SME”(attivabile per tutti gli edifici affidati in “SE” o in “SMI”): comprende l’affidamento di tutte le attività di gestione, conduzione e manutenzione degli impianti di climatizzazione estiva, comprese le attività di Energy Management. Per gli edifici affidati in SME, gli interventi di riqualificazione energetica, compresi nel canone, non sono obbligatori e la loro esecuzione è rimessa alla facoltà del Fornitore. Il Servizio “SME” non comprende la fornitura del vettore energetico.

 

Durata contratti attuativi - Ordinativi di fornitura (OF): 60 mesi.

 

Durata Ordinativi aggiuntivi di fornitura (OAF): il termine di scadenza coincide quello dell’OF di cui costituiscono contratti modificativi/integrativi.

 

Importo minimo degli OF: 150.000,00 euro (fatta salva la facoltà del Fornitore accettare richieste di ordinativi inferiori al suddetto minimo, in base alla capienza della convenzione)

L’inusuale variabilità dei prezzi del vettore energetico metano ha determinato, tra l’altro, oltre alla previsione della revisione dei Prezzi Unitari, al netto del ribasso offerto, separatamente per le componenti E ed M, anche (art. 25.4.1 del capitolato) che, per la componente E, la revisione prezzi si applica successivamente ai primi 90 giorni, decorrenti dalla data di sottoscrizione della convenzione tra Soggetto aggregatore e Fornitore (intervenuta l’11.10.2022).

Inoltre, è stata introdotta la previsione (art. 25.1 del capitolato) relativa al fatto che, qualora il prezzo vigente per il metano definito da A.R.E.R.A. per le utenze con consumi inferiori a 1.400 m3/anno, si discosti (sia in incremento che in diminuzione) più del 10% rispetto allo stesso prezzo vigente alla data di scadenza delle offerte (28.02.2022), il PDS consegnato nel periodo, oltre alla valutazione economica come prevista nell’art. 5.2.4 “Sezione Economica”, debba contenere altresì una seconda valutazione economica effettuata con un prezzo PEk che tiene conto di tale variazione.

In considerazione della persistente variabilità dei prezzi A.R.E.R.A. in pubblicazione, per agevolare le valutazioni degli Enti contraenti interessati, si segnala quanto segue:

  • ai sensi dell’Art. 25.1.1 “Determinazione del canone del servizio”, il Prezzo unitario del metano risultante dal ribasso d’asta e utile ai fini della definizione delle rate del canone, arrotondato alla quinta cifra decimale, PEm è pari a Euro/kWh 0,10015 (prima valutazione economica);
  • poiché, dopo i sopracitati 90 giorni (9 gennaio 2023) si è verificata la condizione dell’intervenuta variazione superiore al 10%, la seconda valutazione economica sarebbe - nell’ipotesi di sopralluoghi che fossero terminati tra il 9 e il 31 gennaio 2023 - pari a Euro/kWh 0,07801.


Come si evince, il prezzo del vettore energetico metano di cui alla seconda valutazione economica è in evoluzione in relazione alla variazione del prezzo pubblicato da A.R.E.R.A. e consente all’ente contraente interessato di valutare la convenienza dell’adesione con un canone – fatta salva la revisione prezzi a conguaglio – il più possibile aderente alle condizioni economiche proprie del momento dell’adesione stessa.

Per eventuali chiarimenti è sempre possibile contattare i referenti del Soggetto aggregatore.

 

Chi può aderire: le Pubbliche Amministrazioni come definite dall’articolo 1, comma 2, D.Lgs. n. 165/2001, gli Enti non sanitari, i soggetti di cui all’articolo 2, comma 573, Legge n. 244/07 e i movimenti politici, ex articolo 24, comma 3, Legge n. 289/2002, aventi sede nelle province di Ferrara, Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena.

 

Come aderire: invio tramite pec della una richiesta preliminare di fornitura (RPF), non vincolante, al Fornitore (getec-italia@pec.getec-italia.com) e, per conoscenza, al Soggetto aggregatore (cm.bo@cert.cittametropolitana.bo.it) secondo il modello di RPF che si allega.

 

Iter di adesione:

  • Nei 5 gg successivi al ricevimento della RPF il Soggetto aggregatore comunica al Fornitore e all'ente richiedente la legittimazione alla adesione;
  • Il Fornitore, entro 5 giorni, comunica all’Ente in forma scritta, la correttezza e completezza della RPF e la possibilità di aderire o meno alla convenzione in relazione alla capienza del massimale (fatto salvo l'esito positivo del sopralluogo) proponendo una data per il sopralluogo, da iniziare congiuntamente al referente dell’Ente entro 10 giorni, salvo diversi accordi tra le parti;
  • Il sopralluogo viene concluso entro 15 giorni dalla data di inizio degli stessi;
  • Nei 10 giorni successivi alla conclusione del sopralluogo il Fornitore predispone ed invia all’Ente il Piano dettagliato del servizio (PDS), modificabile su richiesta dell’Ente con procedura come da articolo 5.2 del capitolato;
  • L’Ente, una volta accettato con comunicazione via pec il PDS, dispone con determina l'affidamento diretto al Fornitore in adesione alla convenzione, acquisendo un CIG derivato collegato al CIG padre acquisito dal Soggetto aggregatore e approvando il PDS;
  • Successivamente l'Ente emette l'Ordinativo di Fornitura ovvero il contratto quinquennale, che - controfirmato anche dal Fornitore - regola i rapporti tra loro, nel rispetto della convenzione che costituisce il contratto normativo. All’OF è allegato obbligatoriamente il PDS ed i relativi allegati.


Incentivo per funzioni tecniche art. 113 del D.Lgs 50/2016 (gara bandita prima del 1/7/2023):
 in sede di emissione di OF/OAF, l’Ente dovrà corrispondere (se già dotato di regolamento per incentivo delle funzioni tecniche)/accantonare (nelle more dell’adozione del relativo regolamento) una quota pari a un quarto dell'incentivo previsto dal comma 2 del citato articolo, in favore del Soggetto aggregatore.


Obblighi derivanti dalla Clausola sociale:
 si segnalano gli obblighi derivanti dalla Clausola sociale di cui all'art. 25 del disciplinare di gara, che qui si riporta:
“Al fine di promuovere la stabilita occupazionale, nel rispetto dei principi dell'Unione Europea, e ferma restando la necessaria armonizzazione con l'organizzazione dell'operatore economico subentrante e con le esigenze tecnico-organizzative e di manodopera dei singoli Ordinativi di Fornitura, l'aggiudicatario del contratto di appalto è tenuto ad assorbire prioritariamente nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell'aggiudicatario uscente, come previsto dall'art. 50 del Codice e dalle Linee Guida ANAC n. 13 del 13.2.2019, garantendo l'applicazione dei CCNL di settore, di cui all'art. 51 del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81. Si specifica che, come da chiarimento fornito dal Presidente A.n.ac. in data 29 maggio 2019, ciascuna amministrazione, in sede di emissione dell’ordinativo per il singolo contratto, fornisce all’affidatario della convenzione le informazioni relative al personale utilizzato nel contratto in corso di esecuzione e, sulla base di tali dati, l’aggiudicatario presenta all’amministrazione richiedente il piano di compatibilità.”


Subappalto:
 In ragione della natura e complessità delle prestazioni caratterizzanti l’intero servizio, non possono costituire oggetto di subappalto e devono pertanto essere eseguite a cura del Fornitore le seguenti attività:

a) fornitura e gestione dei combustibili (i contatori e contratti di teleriscaldamento dovranno essere intestati al Fornitore);
b) attività di Terzo Responsabile per gli impianti termici invernali ed estivi;
c) attività di Energy management, fatte salve le mere attività di manutenzione e di regolazione sugli impianti;
d) gestione dei rapporti con il Soggetto Aggregatore e con gli Enti contraenti relativi alle attività di gestione, con reportistica ed estrazione eventuale di dati utili all’Ente.


Il Fornitore ha dichiarato di volersi avvalere della possibilità di subappaltare:

  • manutenzione impianti termici e impianti climatizzazione estiva;
  • raccolta e conferimento rifiuti eventualmente prodotti durante l’esecuzione di qualsiasi attività e/o prestazione necessaria per l’espletamento del presente appalto;
  • interventi in reperibilità;
  • attività necessarie per la gestione, manutenzione, estensione, implementazione e l’utilizzo del sistema di Telegestione e Telecontrollo;
  • attività atte a rendere a norma gli impianti ed i relativi locali di pertinenza e/o volte all'ottenimento ed al rinnovo delle necessarie dichiarazioni di conformità;
  • realizzazione di interventi di Riqualificazione Energetica;
  • adempimenti normativi;
  • opere di manutenzione straordinaria di natura meccanica;
  • opere di manutenzione straordinaria di natura elettrica;
  • opere ricadenti sotto categoria SOA OG11.


L'autorizzazione all'eventuale subappalto, essendo attinente alla fase esecutiva, è di competenza del singolo Ente contraente.

 

Elenco degli operatori economici che hanno presentato offerta

 

Restano in capo agli Enti Contraenti, qualora ne ricorrano i presupposti, le modifiche in corso di esecuzione del contratto ai sensi dell'art. 106, commi 1, 2 e 12, come previsto dall'art. 5 del Disciplinare

 

Documenti di interesse allegati:


Contatti del Soggetto Aggregatore:
per informazioni tecniche: ing. Lisa Prandstraller - t. 051.659 8140 e-mail lisa.prandstraller@cittametropolitana.bo.it
dott.ssa Francesca Monari - t. 051.659 8628 e-mail francesca.monari@cittametropolitana.bo.it
dott.ssa. Giada Gaetta - t. 051.659 8713 e-mail giada.gaetta@cittametropolitana.bo.it
dott. Francesco Sichetti - t. 051.659 8115 e-mail francesco.sichetti@cittametropolitana.bo.it
dott. Stefano Saletti – t. 051.659 8586 e-mail stefano.saletti@cittametropolitana.bo.it