Coronavirus, pagamento sosta sospeso a Bologna e in diversi Comuni del territorio

I provvedimenti sono in vigore fino al 17 maggio


Diversi Comuni della città metropolitana in questo periodo di emergenza sanitaria, hanno deciso di sospendere il pagamento e il controllo della sosta.

A Bologna , la Giunta comunale ha approvato un provvedimento che dispone la sospensione del pagamento e del controllo della sosta in città. Il provvedimento sarà in vigore fino al 17 maggio.

Anche a San Lazzaro di Savena, fino al 17 maggio, è sospeso il pagamento del parcheggio e l'utilizzo del disco orario sulle strisce blu in tutto il territorio comunale, come disposto dall'ordinanza sindacale n. 10/2020, prorogata fino al 17 maggio dall'ordinanza n. 15/2020.

A Imola è stata prorogata fino al 17 maggio l’ordinanza, che dispone su tutto il proprio territorio l’esenzione del pagamento per la sosta, negli stalli destinati alla sosta a pagamento, sia su strada sia nei parcheggi a sbarre e la sosta senza limitazione temporale per quanto riguarda i posti auto a disco orario (compresi gli stalli destinati al carico e scarico delle merci).

Anche a Casalecchio di Reno l'Amministrazione comunale ha prorogato la sospensione del pagamento della sosta fino al 17 maggio su tutto il territorio comunale. Inoltre, ha sospeso la regolamentazione dei posti auto a disco orario, nei quali la sosta è dunque consentita senza limitazione di tempo (ordinanza n. 7 del 25 marzo 2020).

 
 
Data di pubblicazione: 24-03-2020
Data ultimo aggiornamento: 05-05-2020
 

A cura di Ufficio stampa

 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy