Comunicato stampa

Centro Editoriale Dehoniano, riunito il Tavolo di salvaguardia: al lavoro per concretizzare le manifestazioni d’interesse e salvaguardare l'occupazione


 
 
  Salvaguardia dei posti di lavoro, ammortizzatori sociali fino al massimo periodo possibile e lavoro per concretizzare le manifestazioni di interesse da parte di aziende arrivate finora. Questi gli impegni presi oggi pomeriggio dai partecipanti al Tavolo metropolitano di Salvaguardia del patrimonio produttivo, riunitosi per un aggiornamento sulla vertenza del Centro Editoriale Dehoniano (CED). Alla riunione odierna hanno partecipato Curatore fallimentare, Città metropolitana, Regione Emilia-Romagna, Agenzia regionale del Lavoro, Comune di Bologna e organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Aser.   Al Tavolo è stato sottolineato che l’azienda sta continuando a operare in modo efficiente, svolgendo anche attività di formazione utili al personale. Il Curatore sta portando avanti il lavoro per concretizzare le manifestazioni di interesse che sono pervenute finora. È stato ribadito l’impegno congiunto per la salvaguardia dei posti di lavoro e per facilitare l’attivazione degli ammortizzatori sociali fino al massimo limite temporale possibile. È stato infine ribadito infine l’impegno comune a cercare nuovi acquirenti dell’azienda, e non dei singoli asset, e rinnovato l’appello al mondo imprenditoriale di Bologna perché contribuisca a salvare un importante patrimonio culturale del territorio.
 
 
 
A cura di:
Ufficio stampa
 
 

Data ultimo aggiornamento: 17-03-2022