Trasporti Eccezionali

 

La Città metropolitana di Bologna, ai sensi dell’articolo 25 della L.R. n. 13 del 28.07.2015 di "Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su Città Metropolitana di Bologna, Province, Comuni e loro Unioni" (pubblicata sul B.U.R. n. 187 del 30.07.2015, parte prima N. 30), per esercitare le funzioni amministrative di autorizzazione ai trasporti eccezionali ha istituito l'“Unità Trasporti Pubblici ed Eccezionali” nell'ambito del Servizio Trasporti dell’Area Servizi Territoriali Metropolitani.

Essa si occupa del rilascio delle autorizzazioni alla circolazione dei veicoli e trasporti in condizione di eccezionalità (art. 10, comma 6, del C.d.S.) nonché, delle macchine agricole ed operatrici eccezionali (art. 104, comma 8 ed art. 114, c. 3, del C.d.S.).

Ai sensi dell’art. 28 della citata Legge Regionale, le autorizzazioni sono rilasciate dalla Città Metropolitana di Bologna e dalla Provincia nel cui territorio ha sede legale la ditta richiedente o dal primo ente sulle cui strade avviene il transito, nel caso la ditta abbia sede legale fuori dal territorio regionale. L’ente rilascia l’autorizzazione per l’intero territorio regionale con riferimento all’ARS, previo eventuale nulla osta degli enti proprietari delle strade.

 
 
Il contenuto di questo sito è aggiornato secondo le norme del DPR n. 31 del 12 febbraio 2013 e delle direttive del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.
 
 
 

 

Si invitano le ditte richiedenti autorizzazioni singole o multiple a trasmettere la richiesta con adeguato anticipo rispetto alla data fissata per il viaggio (possibilmente 30 giorni prima), poichè le verifiche di transitabilità possono in alcuni casi necessitare di approfondimenti tecnici e quindi di eventuali motivate dilazioni dei tempi di rilascio delle autorizzazioni rispetto al termine di legge (ex art. 10, comma 9 bis lettera a) del D. Lgs 295/1992 e art. 14, comma 2 del relativo Regolamento di Attuazione)

 

DAL 01/07/2020
NUOVE MODALITA' DI PAGAMENTO PER I TRASPORTI ECCEZIONALI

Si avvisano i gentili utenti che, in correlazione con l'avvio del sistema PAGOPA, è stata abilitata una nuova procedura di pagamenti sul Portale TE, che oltre ad ottimizzare i tempi di rilascio delle autorizzazioni consente i seguenti vantaggi per l'utenza: inserimento dei pagamenti spontanei differiti per integrazioni e usura convenzionale ripartita; registrazione di pagamenti spontanei effettuati da altri soggetti per le pratiche presentate per conto terzi; possibilità di associare pagamenti multipli alla stessa pratica; riscontro in tempo reale dei pagamenti online. Per una descrizione dettagliata delle nuove procedure vedere il Manuale sui Pagamenti Multipli (5972 KB).

La nuova modalità di pagamento sostituisce quella dei pagamenti sul portale di Lepida, che è stata disattivata. Si precisa, inoltre, che verranno gradualmente disattivati anche i pagamenti con i bollettini postali, nel rispetto del DL 135 del 14/12/2018 sulla semplificazione, che obbliga le Amministrazioni Pubbliche ad accettare esclusivamente i pagamenti attraverso la piattaforma PagoPA.

Si invitano pertanto gli utenti ad utilizzare sin d'ora questa sola modalità di pagamento:

  • per i versamenti degli oneri di usura convenzionale ripartita, di integrazioni o altri versamenti da fare in modalità differita inserire un  pagamento spontaneo ;
  • per i versamenti degli oneri di segreteria, versati contestualmente alla presentazione di una domanda, utilizzare la piattaforma dei pagamenti PagoPA di questo portale.

 


TE INFORMA   Informazioni sulla rete stradale provinciale con direttrici consigliate e/o obbligatorie di circolazione veicolare.

 
 
INDENNIZZO PER ECCEZIONALE USURA: