Sei in:   , Home , Archivio news
 
Archivio notizie - Periodo visualizzato: 2017

06 novembre 2017 - Le esigenze di acquisto delle città modellano l’economia locale

La Città Metropolitana di Bologna partecipa al progetto europeo Procure per stimolare la partecipazione delle PMI territoriali alle gare d’appalto di approvvigionamento delle pubbliche amministrazioni. Di recente sul sito web di progetto http://urbact.eu/procure sono stati caricati nuovi contributi. Pubblichiamo oggi la traduzione dell’articolo dal titolo “Le esigenze di acquisto delle città modellano l’economia locale”.

 

25 ottobre 2017 - Progetto CESME: ecco la nuova newsletter!

Pubblichiamo la nuova newsletter del progetto CESME sull'economia circolare. Fra gli argomenti affrontati ci sono anche 13 nuove buone pratiche di aziende operanti nei paesi partner di progetto quali Italia, Danimarca, Finlandia, Bulgaria, Gran Bretagna e Grecia.

 

25 ottobre 2017 - I progetti CESME e CONNECTING NATURE a Ecomondo 2017

I progetti europei CESME e CONNECTING NATURE fra gli argomenti del convegno "Sostenibilità ambientale: i vantaggi per le imprese" il 9 novembre a Ecomondo 2017 presso Rimini Fiera.

 

25 ottobre 2017 - LE PERSONE FANNO RETE: si è svolto a Roma, il 12 e 13 ottobre, il 2° evento transnazionale di MED Green Growth

I 50 partner della community si sono riuniti per parlare di crescita sostenibile e di politiche condivise per il raggiungimento di uno sviluppo più “green” per il bacino del Mediterraneo. Tra i partner figurano il progetto MADRE e i suoi rappresentanti, che hanno moderato il tavolo di discussione sull’uso sostenibile delle risorse.

 

12 ottobre 2017 - Il 27 ottobre a Bologna convegno Hera sull’Economia Circolare per l’illuminazione pubblica

“Verso un modello di Economia Circolare – un nuovo inizio per l’illuminazione pubblica” è il titolo del convegno che si terrà venerdì 27 ottobre dalle 9.30 alle 13 presso lo Spazio Hera in Viale Berti Pichat, 2/4 a Bologna.

 

04 ottobre 2017 - Il rapporto fra Smart City ed Economia Circolare al centro del terzo incontro del Gruppo di Supporto Locale del progetto europeo CESME

Edifici sostenibili, produzioni ad impatto ambientale zero, acquisti verdi: sono solo alcuni dei temi trattati dalla cosiddetta “Economia Circolare”, il sistema economico innovativo che ha come obiettivo quello di auto-rigenerarsi. In una società in continua trasformazione e interconnessione fra i suoi attori, l’economia circolare influenza non solo le imprese, ma anche la vita delle città, sempre più intelligenti e digitali, per dirla con un termine inglese, sempre più “smart”.

Come ogni sistema economico con forte impatto sulla società, l’economia circolare è al tempo stesso una opportunità e un investimento sul futuro che promette di essere vincente in termini di benefici sociali ed economici, per cittadini, istituzioni e aziende.

Su queste premesse, si è svolto martedì 26 settembre il terzo incontro del “Local Support Group” del progetto europeo CESME – Circular Economy for SMEs, a Palazzo Malvezzi, sede della Città Metropolitana di Bologna.

 

02 ottobre 2017 - 5 ° incontro internazionale del progetto CESME sull’economia circolare per le PMI nella regione Sud-Ostrobotnia in Finlandia

Il 20 e 21 settembre scorsi si è tenuto il 5° meeting internazionale del progetto CESME in Sud-Ostrobothnia, in Finlandia. All’incontro hanno partecipato 24 rappresentanti dai sei paesi partner: Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Grecia, Italia e Galles. Per l'Italia era presente la Città Metropolitana di Bologna quale partner del progetto.

Mercoledì 20 il gruppo si è riunito a Seinäjoki. La giornata è iniziata con un discorso di benvenuto di Marjatta Eväsoja, direttore degli affari internazionali e della cultura del Consiglio regionale del Sud Ostrobothnia. Nel suo discorso Marjatta ha introdotto gli ospiti nella regione del Sud-Ostrobotnia e ha anche incoraggiato i partner del progetto a pensare alle possibilità di una futura cooperazione.

 

02 ottobre 2017 - 5 ° incontro internazionale del progetto CESME sull’economia circolare per le PMI nella regione Sud-Ostrobotnia in Finlandia

Il 20 e 21 settembre scorsi si è tenuto il 5° meeting internazionale del progetto CESME in Sud-Ostrobothnia, in Finlandia. All’incontro hanno partecipato 24 rappresentanti dai sei paesi partner: Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Grecia, Italia e Galles. Per l'Italia era presente la Città Metropolitana di Bologna, partner del progetto.

Mercoledì 20 il gruppo si è riunito a Seinäjoki. La giornata è iniziata con un discorso di benvenuto di Marjatta Eväsoja, direttore degli affari internazionali e della cultura del Consiglio regionale del Sud Ostrobothnia. Nel suo discorso Marjatta ha introdotto gli ospiti nella regione del Sud-Ostrobotnia e ha anche incoraggiato i partner del progetto a pensare alle possibilità di una futura cooperazione.

 

29 settembre 2017 - Il sistema di innovazione nell'agricoltura urbana e peri-urbana

 

Il contributo del progetto MADRE al Simposio Internazionale Green Cities 2017

 

 

27 settembre 2017 - Monitorare gli effetti economici, sociali e ambientali delle procedure pubbliche di acquisto. La Città Metropolitana di Bologna a Koszalin (Polonia) per il 6° meeting del progetto europeo “Procure"

Come misurare l’impatto delle gare d’appalto sull’economia locale ed in particolare i suoi effetti sociali e ambientali con continuità, durante tutta la procedura di gara. È stato questo il tema principale affrontato nel 6° meeting internazionale del progetto europeo Procure, a cui ha partecipato anche una rappresentanza della Città Metropolitana di Bologna. L’incontro si è tenuto a Koszalin, città del nord della Polonia, uno dei partner del progetto insieme ad altre municipalità di Regno Unito, Spagna, Croazia, Romania, Ungheria, Polonia, Olanda e Repubblica Ceca.

 

29 agosto 2017 - FARETE, la Città Metropolitana di Bologna presenta il progetto europeo sulle Strategie di Specializzazione Intelligenti al seminario sulla finanza verde delle imprese

Le Strategie di Specializzazione Intelligente (Smart Specialization Strategies o S3) sono un asse portante delle politiche europee e nazionali per promuovere l’innovazione e la crescita economica. Nel periodo di programmazione europea corrente dal 2014-2020, tutte le aree regionali dell'Unione Europea hanno scelto le loro specializzazioni. In Emilia-Romagna, come noto, si punta su agroalimentare, meccatronica e motoristica, costruzioni, salute e benessere, cultura e creatività.

 

08 agosto 2017 - Come partecipare al Premio Regionale per la Responsabilità sociale di impresa e l’innovazione sociale

Per premiare le esperienze più significative realizzate dalle imprese che operano in Emilia-Romagna per lo sviluppo sostenibile e contribuiscono all’attuazione degli SDGs - Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite si svolge la terza edizione del premio regionale per la responsabilità sociale di impresa e l’innovazione sociale, istituito dall' art. 17 della Legge regionale 18 luglio 2014, n.14.

 

24 luglio 2017 - "Progettare un welfare aziendale condiviso", ecco il libro sulle esperienze regionali

Come le Istituzioni locali possono valorizzare le politiche e le buone pratiche di welfare messe autonomamente in atto dalle medie e grandi aziende che operano nel territorio, sostenendole e promuovendole, in particolare, presso le micro, piccole e medie imprese (MPMI) che non sono in grado di attivarle in maniera autonoma. Questo è il tema affrontato dal libro “Progettare un welfare aziendale condiviso” curato da Marino Cavallo e Daniela Oliva.

 

25 agosto 2017 - A Bologna creatività e tecnica incontrano l’Europa per il futuro lavorativo della Generazione Y

Bologna è terra di innovazione creativa, spesso paragonata alla Silicon Valley californiana, e di eccellenze tecniche, sede di grandi gruppi industriali internazionali della meccanica, elettromeccanica e meccatronica.

Nonostante questo, l’emigrazione all’estero dei cittadini bolognesi nel 2016 ha quasi toccato le mille unità, più del doppio di 10 anni fa. Di questi quasi il 40% sono ragazzi della Generazione Y, detti anche Millennials, che non superano i 30 anni di età. La maggior parte di essi è in cerca di nuove opportunità di lavoro.

 

08 luglio 2017 - La prima newsletter del progetto RELOS3 è on-line!

Come sfruttare al meglio le Smart Specialization a livello locale? La Smart Specialization (RIS3), o Specializzazione Intelligente, è un approccio strategico volto allo sviluppo economico attraverso un supporto mirato alla ricerca e all'innovazione. Leggi la prima newsletter del progetto.

 

20 giugno 2017 - La natura nei progetti urbani, Bologna si misura in Europa grazie al progetto Connecting Nature

La Città Metropolitana di Bologna collabora con altri 36 partner, provenienti da 19 diversi stati europei, per promuovere progetti urbani che traggano vantaggio dalle cosiddette “nature-based solution” attraverso il Progetto “Connecting Nature”. Partito a inizio giugno con il meeting di apertura tenutosi a Dublino, il progetto è finanziato dall’Unione Europea con 12 milioni di euro e punta, nei prossimi 5 anni, a far diventare l'Europa leader mondiale nell’impiego di “nature-based solutions” nei contesti urbani.

 

19 giugno 2017 - L’agricoltura urbana come perno dello sviluppo sostenibile nel 2° gruppo di lavoro del progetto MADRE

Si è riunito giovedì 15 giugno a Palazzo Malvezzi il 2° gruppo di lavoro del progetto europeo MADRE. L’incontro ha approfondito le tematiche affrontate nel primo incontro di maggio presentando ulteriori casi di buone pratiche del territorio metropolitano bolognese.

 

09 giugno 2017 - Il progetto europeo CESME al Primo Forum Nazionale sull'Economia Circolare

Mercoledì 7 giugno si è tenuto a Palazzo Malvezzi, sede della Città Metropolitana di Bologna, il Primo Forum Nazionale sull’Economia Circolare. L’evento organizzato nell’ambito del G7 Ambiente ha visto come protagonisti illustri relatori istituzionali, dell’imprenditoria, dell’associazionismo, ricercatori e esperti di temi ambientali. Nell’ambito dell’evento è stato presentato il progetto europeo CESME che ha proprio l’obiettivo di diffondere le buone pratiche di economia circolare nelle piccole e medie imprese. Vediamo in sintesi cosa hanno detto i principali relatori.

 

26 maggio 2017 - A Malta il primo incontro tematico del progetto europeo RELOS3

Il 16 e 17 maggio scorsi a Malta si è tenuto il primo incontro tematico del progetto europeo RELOS3. L’incontro è stato ospitato da Malta Enterprise Corporation, l’agenzia per lo sviluppo economico dell’isola di Malta. Hanno partecipato 25 persone in rappresentanza delle 6 nazioni coinvolte nel progetto (Italia con la Città Metropolitana di Bologna, Estonia con la municipalità di Tartu, Olanda con la città di Emmen, Polonia con la regione di Wielkopolska, Grecia con la regione della Macedonia dell’Ovest e la Spagna con l’agenzia per lo sviluppo economico della città di Sabadell).

 

25 maggio 2017 - Successo di presenze al primo Meeting locale del progetto MADRE

Lunedì 22 maggio 2017 si è svolta la prima riunione del gruppo locale per il progetto europeo MADRE a Palazzo Malvezzi a Bologna. Oltre 20 le presenze all'incontro organizzato dalla Città Metropolitana di Bologna in collaborazione con Ces.co.com, Centro Alti Studi sul Consumo e la Comunicazione del Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'economia dell’Università di Bologna. I presenti all’incontro rappresentano gran parte delle categorie potenzialmente interessate al progetto sull’agricoltura urbana e peri-urbana, come le istituzioni politiche, gli agricoltori, le associazioni di categoria, la società civile. Ciò dimostra un periodo di grande fermento e attenzione verso le problematiche che ruotano intorno al settore agricolo.

 

24 maggio 2017 - Kate Raworth e Gianluca Galletti per parlare di economia circolare al G7 Ambiente di Bologna

Una nuova “teoria dei limiti” che è una radicale critica ai tradizionali approcci economici, responsabili di non aver saputo prevenire le grandi crisi degli ultimi decenni. E’ con questo messaggio dirompente, spiegato nel suo libro “L’economia della ciambella” che Kate Raworth, l’economista, secondo The Guardian, tra i primi 10 più influenti al mondo, aprirà il prossimo 7 giugno a Bologna il convegno “Ambiente, economia, territorio. Fare rete al tempo dell’economia circolare”.

 

19 maggio 2017 - Premio per lo Sviluppo Sostenibile 2017, aperte le iscrizioni

La Città Metropolitana di Bologna, partner del progetto europeo CESME sullo sviluppo dell’economia circolare per le PMI, segnala il Premio per lo Sviluppo Sostenibile. La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo (la fiera sulla green e la circular economy di rimini), organizza anche per il 2017 il Premio che ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che raggiungano rilevanti risultati ambientali, con iniziative innovative, buone possibilità di diffusione e positivi risultati economici e occupazionali.

 

16 maggio 2017 - Come si cambia grazie ai progetti europei. Partecipa al Blog Contest

Come cambia la vita di un cittadino grazie a un progetto europeo? È proprio questo il tema del Blog Contest promosso dalla Commissione europea nell'ambito della campagna #EUinMyRegion: per partecipare è necessario scrivere almeno un post di blog in qualsiasi lingua su qualunque progetto finanziato dall’UE entro il 27 giugno 2017.

 

04 maggio 2017 - Stati Generali della Green Economy, l’Emilia-Romagna si interroga sulle politiche sostenibili

I temi affrontati dai progetti europei CESME (Economia circolare per le piccole e medie imprese), MADRE (Sviluppo dell’agricoltura urbana), PROCURE (Sviluppo dell’economia locale attraverso le gare d’appalto anche in chiave green) a cui partecipa la Città Metropolitana di Bologna sono molto vicini a quanto affrontato il 2 maggio scorso agli Stati Generali della Green Economy a Bologna.

 

02 maggio 2017 - Dal Network Procure: pubblicata la quarta newsletter

Focus sul meeting transnazionale di Koprivnica in Croazia e in particolare sui 10 modi per spingere le PMI a partecipare alle gare di appalto pubbliche.

 
   2  3  4  5  6  7  8  9   
 

Citt metropolitana di Bologna
Via Zamboni, 13 40126 Bologna - Centralino 051 659 8111
Codice fiscale/Partita IVA 03428581205
e-mail: urp@cittametropolitana.bo.it
Posta certificata: cm.bo@cert.cittametropolitana.bo.it
Seguici su: Facebook, Twitter e YouTube
Codice fiscale/Partita IVA 03428581205

Sito realizzato con il CMS per siti accessibili e-ntra