Museo dell'Ocarina e degli Strumenti Musicali in Terracotta 'Franco Ferri'

 
Budrio - 20 - Museo dell'Ocarina e degli Strumenti Musicali in Terracotta Franco Ferri
 

via Garibaldi, 35 - 40054 Budrio
tel 051 6928306/279 - fax 051 6928289
 
 
 
 
 

L'ocarina, piccolo flauto in terracotta, ha reso Budrio famosa in tutto il mondo. Corea e Giappone invidiano il primato dell'invenzione di questo strumento alla piccola cittadina della campagna bolognese. Il museo racconta, attraverso gli strumenti di Giuseppe Donati (che verso la metà dell'Ottocento realizzò manualmente i primi esemplari), Cesare Vicinelli, Alberto Mezzetti, fortuna e vicende di questo strumento musicale. Le fotografie, gli spartiti e i dischi illustrano i gruppi ocarinistici che hanno dato vita ad un ricco repertorio musicale dall'Ottocento ai giorni nostri. Centinaia i pezzi esposti, provenienti dall'Italia e dall'estero, e in particolare da Giappone, Gran Bretagna, Stati Uniti e America Latina. Il museo è dedicato a Franco Ferri, fondatore con altri budriesi della Scuola Comunale di Ocarina e a lungo promotore, sostenitore e collezionista di strumenti e documenti appartenenti alla storia dell'ocarina budriense

Budrio città dell'Ocarina

Apertura: dal 1° ottobre al 10 giugno, domenica ore 15,30-18,30 e su appuntamento; la prima domenica del mese ore 10,30-12,30 e 15,30-18,30. Dal 1° settembre al 10 giugno apertura a richiesta da lunedì a sabato ore 9-13.

Biglietto: gratuito

Attività: attività e laboratori didattici per le scuole, visite guidate

Servizi: bookshop

Accessibilità disabili: abbattimento delle barriere architettoniche