Ex Cartiera Burgo: ecco le tappe per la riqualificazione dell’area industriale di Lama di Reno a Marzabotto

Fino al 23 agosto è possibile presentare il concept progettuale, poi entro ottobre il progetto di fattibilità

Immagine dal sito del Comune di Marzabotto
 

Da area dismessa, abbandonata e fonte di degrado urbano a luogo di socialità, vivacità culturale ed economica. L’ex Cartiera di Lama di Reno, frazione del comune di Marzabotto, sarà oggetto di un importante riqualificazione urbana grazie al finanziamento ricevuto dal PNRR. L’intervento, inserito nel più ampio progetto della “Città della conoscenza e della ricerca” della Città metropolitana di Bologna, ha l’obiettivo di ricreare lo stretto legame tra il territorio e la ex cartiera mediante nuovi strumenti e nuovi servizi per lo sviluppo sociale, culturale, turistico ed economico.

Il 12 luglio in un incontro pubblico al Teatro di Paglia, nell'Area archeologica del Museo nazionale etrusco di Marzabotto, oltre a illustrare quel che diventerà l’ex Cartiera sono stati forniti i passaggi per partecipare al bando promosso dal Comune di Marzabotto.

“È stato importante presentare a tutta la comunità di Marzabotto questo progetto da 9 milioni e 600 mila euro, che permetterà di far rivivere una parte dell’ex Cartiera, un grande presidio culturale, sociale ed economico di questa zona di Bologna - ha commentato Matteo Lepore, sindaco Città metropolitana di Bologna - Vogliamo investire in questa rete di luoghi grazie ai fondi europei sulla città della conoscenza che attirerà sempre più visitatori e iniziative economiche”.


“Abbiamo un vissuto dell’ex Cartiera come un luogo abbandonato, e per tutta la comunità è stata una sofferenza vederla così perché è stata un luogo di vita, di lavoro e di socialità - commenta Valentina Cuppi, sindaca di Marzabotto - Ora la stessa area è stata messa al centro dell’attenzione delle zone da rigenerare della Città metropolitana. Sicuramente riusciremo a portare lì il lavoro, la socialità e a fare cultura in quel luogo a partire dalla piazza che diventerà luogo di vita per la frazione di Lama e per tutta la comunità di Marzabotto”.

Il concorso di progettazione è strutturato in due gradi.
Nel primo grado, che ha una durata di circa due mesi, gli interessati possono presentare il loro concept progettuale, che di fatto è un elaborato realizzato sulla base di quelle che sono le linee progettuali del bando indicate dall’Amministrazione. Gli elaborati vengono esaminati da una commissione giudicatrice composta da cinque esperti del settore; di questi solo cinque vengono ammessi al secondo step. La data di scadenza di questa prima fase è il 23 agosto 2022.

Nel secondo grado si dovranno sviluppare gli elaborati di un progetto di fattibilità molto più dettagliato, che implementerà quelle che sono le documentazioni del bando. Questa fase prevede una durata di 3 mesi al termine dei quali la commissione darà la valutazione ai cinque progetti: al vincitore verrà affidata la progettazione definitiva. La data di scadenza di questa seconda fase è il 21 ottobre 2022.

Allo stato attuale il Comune ha ricevuto un finanziamento per il lotto della Conoscenza per un importo di 9.694.439,35 euro. Il completamento delle opere avverrà per successivi lotti qualora il Comune di Marzabotto ottenga ulteriori finanziamenti.

Il testo integrale del bando è pubblicato sul sito www.concorsiarchibo.eu/excartiera-burgo

 
 
 
Data di pubblicazione: 15-07-2022
Data ultimo aggiornamento: 18-07-2022
 
 
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della Città metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy