Il sistema metropolitano a sostegno delle donne vittima di violenza

Azioni programmate a livello metropolitano per aiutare le donne che hanno subito violenza, attraverso attività di ospitalità in pronta accoglienza, in casa rifugio e consulenza.

 

Nel 2015, la Città metropolitana, gli Enti Locali le Associazioni del territorio (Casa delle Donne, Trama di Terre e altre 4 associazioni che gestiscono sportelli di ascolto, consulenza e sostegno, inserite nella mappatura del numero verde 1522, Udi, SOS DONNA, MONDO DONNA con lo sportello CHIAMA chiAMA, PerLeDonne) hanno siglato un Accordo, che ha delineato un sistema di accoglienza per donne che hanno subito violenza, che si articola su tre livelli: ospitalità in pronta accoglienza, ospitalità in seconda accoglienza, consulenza, ascolto e sostegno.

 

Con la firma dell'Accordo di ambito metropolitano, il 16 dicembre 2015, si è delineato, per tutto il territorio, un complesso e competente sistema di sostegno ed accoglienza a donne che hanno subito violenza, che prevede azioni di collaborazione tra gli Enti e le Associazioni del territorio (Casa delle Donne, Trama di Terre e altre 4 associazioni che gestiscono sportelli di ascolto, consulenza e sostegno, inserite nella mappatura del numero verde 1522, Udi, SOS DONNA, MONDO DONNA con lo sportello CHIAMA chiAMA, PerLeDonne).

Il sistema di accoglienza si articola su tre livelli: ospitalità in pronta accoglienza, ospitalità in seconda accoglienza, consulenza, ascolto e sostegno.

 

Per ognuno di questi livelli, l'Accordo definisce le caratteristiche, gli elementi minimi garantiti, gli impegni delle istituzioni e delle associazioni ed i contributi per il sostegno alle azioni messe in atto.

Oltre ad essere quindi un Atto amministrativo che definisce reciproci impegni, è un Atto programmatorio e culturale, che mette in evidenza le scelte di prevenzione e di protezione per le donne vittime di violenza che l'intero territorio metropolitano vuole condividere.

 

  • Il primo livello garantito è quello dell'ospitalità in emergenza, attraverso l'individuazione di 11 posti in struttura disponibili nelle 24 ore, per tutelare in emergenza donne e minori.
  • Il secondo livello prevede ospitalità in case rifugio, per permettere, in luoghi sicuri, un percorso di uscita dalla violenza e di nuova autonomia.
  • Il terzo livello pone in evidenza, l'importanza di attivare azioni di consulenza, ascolto e sostegno, da realizzare in spazi riservati e competenti, per definire un percorso e una strategia di uscita dalla violenza e fornire alle donne informazioni sui servizi sociali e sanitari e sulle risorse presenti sul territorio.

 

Di seguito trovate i riferimenti ed i contatti delle Associazioni firmatarie dell'Accordo metropolitano per la realizzazione di attività di ospitalità in pronta accoglienza, ospitalità in casa rifugio e consulenza, ascolto e sostegno per donne che hanno subito violenza, alle quali potete rivolgervi in caso di bisogno.

 

 
RIFERIMENTI E CONTATTI CENTRI ANTIVIOLENZA
DENOMINAZIONE ASSOCIAZIONE
MAIL/INDIRIZZO
TELEFONO
Casa delle donne - Bologna
051.333 173
Sos Donna - Bologna
051.434 345 - 800 453009
MondoDonna - CHIAMA chiAMA - Bologna
337.120 1876
Udi - Bologna
051.232 313
Trama di Terre - Imola
393.559 6688
PerLeDonne - Imola
331.274 8696