Accordo di ambito metropolitano per la realizzazione di attività ed interventi di accoglienza, ascolto ed ospitalità per donne che hanno subito violenza


Cosa fa la Città Metropolitana per promuovere le pari opportunità e per contrastare il fenomeno della violenza contro le donne

Nell'ambito dei coordinamenti politici e tecnici attivati, per la promozione delle pari opportunità e per il contrasto alla violenza, sostiene il potenziamento e l'ampliamento della rete e la collaborazione tra le istituzioni e le associazioni (Enti locali, anche organizzati in Distretti per le Pari opportunità, Aziende sanitarie, Centri antiviolenza, Forze dell'Ordine, sistema scolastico, ecc).

Promuove la realizzazione di azioni di prevenzione, di comunicazione e di formazione, rivolte al mondo della scuola e alla cittadinanza in generale e azioni per la presa in carico, il sostegno e l'accompagnamento delle donne vittime di violenza e maltrattamento.

In particolare, attraverso l'Accordo di ambito metropolitano per la realizzazione di attività ed interventi di accoglienza, ascolto ed ospitalità per donne che hanno subito violenza, unico nel suo genere a livello nazionale, la Città metropolitana ha inteso promuovere un'importante azione integrata fra soggetti pubblici e privati per l'accoglienza delle donne maltrattate, che si completa con le politiche di contrasto alla violenza sulle donne che vedono da sempre impegnata la Città metropolitana: dal Protocollo sulla comunicazione di genere, sottoscritto nel novembre scorso, alle numerose iniziative programmate su tutto il territorio in occasione del 25 novembre, al progetto Stanza Rosa per favorire le donne nel denunciare atti di violenza subiti.