Biblioteca Comunale di Castel San Pietro Terme

via Marconi, 29 - 40024 Castel San Pietro Terme (BO)
tel 051 940064 - fax 051 6949573
 
 
 
 
 
 
 
Servizi
Polo UBO-SBN
 
MLOL Biblioteca digitale metropolitana
 
Nati per Leggere | per la Musica
 
 

Accesso: libero  Accessibilità disabili:  ascensore, bagno disabili

Apertura: 

  • invernale lunedì, martedì, giovedì 9.30-12.30 e 14-19; mercoledì e venerdì 14-19; sabato 8.30-12.30
  • estiva (dal 15 giugno al 15 settembre) lunedì, venerdì e sabato 8.30-13; martedì e giovedì 8.30-12.30 e 14-18.15; mercoledì 14-18.15
  • periodo di chiusura settimana di ferragosto

Patrimonio 50.000 volumi e opuscoli (di cui 12.227 per ragazzi), 7 quotidiani, 72 periodici, 3.834 audiovisivi, 1.947 diapositive e fotografie

Sezioni e fondi speciali Sezioni ragazzi, scaffale multiculturale, storia locale; fondo di 122 cartoline di Castel San Pietro Terme e frazioni

Servizi: Prestito (fino a 10 documenti per volta; durata: un mese per i libri, una settimana per gli altri documenti), consultazione, 1 postazione catalogo e opac, 1 postazione di autoprestito, 1 reso esterno, reference, prestito interbibliotecario, document delivery, 7 postazioni internet, suggerimenti d'acquisto, riproduzioni (fotocopie), attrezzature audio-video (solo uso interno: macchina fotografica digitale, microfono, proiettore per diapositive)

Spazi Sala lettura (che all’occorrenza diventa sala conferenze); 980 mq di spazi al pubblico, di cui 197 per ragazzi; 2 giardini esterni accessoriati e utilizzabili; angolo ristoro

Attività: Mostre, presentazione di libri e letture animate, incontri con l’autore, convegni, attività con le scuole, visite guidate adulti e scuole, pubblicazioni (percorsi bibliografici, bollettino novità), gruppo di lettura, corsi di alfabetizzazione ad internet, promozione lettura 0-5 anni (“Nati per leggere”)

 

Titolare Castel San Pietro Terme

Storia della biblioteca e dell'edificio La biblioteca è nata nel 1973 nei locali dell’ex Pretura, nell’ambito del Consorzio Provinciale Pubblica Lettura di Bologna, di cui conserva a tutt’oggi alcuni libri. Nel 2004 è stata trasferita nell’attuale sede, un edificio del 1903 originariamente adibito a macello e successivamente a caserma dei vigili del fuoco e magazzino comunale. Il restauro conservativo ha mantenuto la struttura originaria dell’edificio, ad eccezione di una parziale chiusura del chiostro interno al fine di permettere un passaggio “coperto” tra le varie aree della biblioteca.
Ospita un’esposizione di artisti locali contemporanei (Mauro Manara, Anna Boschi, Davide Bassi)