Biblioteca Comunale 'Don Milani'

piazza Piccinini, 4/a - loc.Rastignano - 40067 Pianoro (BO)
tel 051 6260675 - fax 051 6265458
 
 
 
 
 
 
 
Servizi
Polo UBO-SBN
 
MLOL Biblioteca digitale metropolitana
 
Prestito interbibliotecario / Distretto San Lazzaro
 
Nati per Leggere | per la Musica
 
 

Accesso libero Accesso disabili ascensore e parcheggio
Apertura

  • invernale/estiva martedì 9-13.30 e 14-19; mercoledì 9-13.30; giovedì 14-19 e 19.30-22; sabato 9-13.30
  • periodi di chiusura due settimane a Natale e Capodanno, due settimane in agosto

Patrimonio 14.486 volumi (di cui 4.296 volumi per ragazzi), 3 quotidiani, 46 periodici, 243 audiovisivi e risorse elettroniche (vhs, dvd, cd, cd-rom, dischi, audiocassette, nastri) 

Sezioni speciali Multi/interculturale (67 volumi per ragazzi), locale (746 volumi), sezione “Don Milani” (120 volumi)
Servizi Prestito (5 documenti per 31 giorni), consultazione, catalogo ed opac, reference, 2 postazioni internet, prestito interbibliotecario (gratuito per la Zona bibliotecaria Valle dell’Idice, a pagamento per tutte le altre biblioteche), document delivery a pagamento (gratuito per le biblioteche della Zona Valle dell’Idice), servizio “Un libro e un amico” (recapito a domicilio di libri e riviste della biblioteca a persone non autosufficienti), suggerimenti d’acquisto, riproduzioni (fotocopie), attrezzature audio-video (postazione dvd per visione individuale e visione per gruppi)
Spazi Sala lettura (28 posti), sala polivalente (30 mq, 45 posti)
Attività Mostre, “Buffet del giovedì” (conferenze a tema, presentazioni di libri e incontri con l’autore), attività con le scuole, promozione lettura 0-5 anni (“Nati per leggere”), laboratorio ragazzi, visite guidate scuole

 

Titolare Comune di Pianoro
Storia della biblioteca e dell’edificio Nata nel 1975 come biblioteca del Consorzio Provinciale Pubblica Lettura di Bologna al servizio dell’intero bacino comunale, ebbe sede prima in via Del Pero e poi in via Valleverde. Trasferita nel 2002 nella nuova sede di piazza Piccinini, nel 2004 è stata intitolata a don Lorenzo Milani