Presidi Territoriali Orientamento

Comuni per Distretto

 

Clicca  QUI  per BOLOGNA

Clicca  QUI  per SAN LAZZARO

Clicca QUI  per APPENNINO

Clicca  QUI  per PIANURA EST 

Clicca  QUI  per PIANURA OVEST

Clicca  QUI  per IMOLA

Clicca  QUI  per RENO LAVINO SAMOGGIA

 

Per raggiungere gli obiettivi di progetto si è deciso di agire attraverso strutture radicate e competenti sui diversi territori, piuttosto che in modo centralizzato.

È nata così l’idea di costituire:

  • un Presidio Metropolitano - collocato presso gli Uffici dell’Area Sviluppo Sociale della Città Metropolitana di Bologna- quale centro di coordinamento, animazione, supporto organizzativo della rete dei Presidi territoriali, sviluppo del sistema metropolitano dell’orientamento - in coerenza con gli obiettivi del Piano metropolitano - progettazione e riferimento per azioni di comunicazione e valutazione;

  • 7 Presidi Territoriali con il ruolo di  ”terminali intelligenti” , chiamati a condividere peculiarità ed esigenze di ogni area, oltre che a una riflessione tecnica, utile alla definizione di strategie territoriali per l’orientamento e il successo formativo.

I Presidi territoriali, snodo centrale per la definizione della programmazione distrettuale, costituiscono il momento di raccordo tra i numerosi soggetti attivi sui temi dell’orientamento, del successo formativo e del contrasto al disagio. Fanno parte dei Presidi territoriali:

  • Referenti  - Indicati dalle scuole di ogni Ambito scolastico.

  • Rappresentanti degli Enti Locali del Distretto  - Ufficio di Piano e Tecnostruttura per l’Istruzione e la Formazione.

  • Rappresentanti dei Soggetti Privati  - Riferimento per l'operato locale sull’orientamento.

  • Referenti di Progetto dell'Ente Gestore  - Messi a disposizione dall’ente gestore AECA e dagli Enti di formazione professionale partner (referenti per gli Enti locali), con il compito di coordinare e promuovere i lavori e le iniziative a livello distrettuale. Si definiscono così le  “coppie di distretto”  composte da referente territoriale di AECA e da referente dell’area territoriale di distretto formativo.

Le iniziative sono finanziate nell’ambito delle operazioni:  rif.pa 2019/12623/RER, rif.pa 2019/12628/RER, rif.pa 2019/12629/RER approvate con delibera n.862 del 2019 cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia Romagna