Trasporto scolastico

 

In materia di diritto allo studio l'Amministrazione metropolitana persegue la finalità di rendere effettivo il diritto di ogni persona ad accedere a tutti i gradi del sistema scolastico e formativo, così come disposto dalla legge regionale n. 26/2001.

In merito al trasporto scolastico la Regione destina proprie risorse alla Città metropolitana di Bologna al fine di sostenere i Comuni nell’erogazione dei servizi di trasporto scolastico collettivo e facilitazioni di viaggio a favore degli allievi della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado, ferma restando la competenza di quest'ultimi a garantire il trasporto scolastico.

Per il triennio 2022/2023, 2023/2024, 2024/2025 gli indirizzi regionali DGR 80/2022 stabiliscono che la Città metropolitana assegnerà le risorse ai Comuni considerando tra le priorità la copertura delle spese del trasporto rivolto agli studenti disabili. Il riparto delle risorse riferite al trasporto scolastico, assegnate annualmente dalla Regione con riferimento al numero degli alunni e al relativo costo del servizio, avverrà in base a criteri condivisi a livello metropolitano e terrà conto anche delle eventuali gestioni in forma associata del servizio a seguito della costituzione di Unioni o fusioni di Comuni.