Assistenza per autonomia alunni/e disabili secondarie secondo grado

 

In materia di diritto allo studio l'Amministrazione metropolitana persegue la finalita' di rendere effettivo il diritto di ogni persona ad accedere a tutti gradi del sistema scolastico e formativo, così come disposto dalla legge regionale n. 26/2001.

Per quel che riguarda i servizi di inclusione scolastica degli alunni e delle alunne con disabilità, la competenza della Città metropolitana riguarda gli studenti e le studentesse delle scuole secondarie di secondo grado. Le risorse sono assegnate annualmente alla Città metropolitana dalla Regione Emilia-Romagna attraverso una Delibera di Giunta Regionale che ne specifica indicatori e criteri per il riparto delle risorse tra gli EELL. Partendo dalla rilevazione regionale degli interventi attivati dai Comuni/Unioni dei Comuni per l'inclusione scolastica degli alunni disabili, la Città metropolitana estrapola i dati che si rendono disponibili e, a seguito di istruttoria, attua il riparto di finanziamento tra gli EELL