Bando per la concessione delle borse di studio a.s. 2019/2020

Per contrastare l'abbandono e la dispersione scolastica la Città metropolitana ha approvato il bando per la concessione di borse di studio per l'anno 2019/2020, destinate a studenti e studentesse delle scuole secondarie di secondo grado e degli enti di formazione professionale accreditati per l'obbligo di istruzione che operano nel sistema regionale di Istruzione e formazione professionale (IeFP).

Le borse di studio sono rivolte ad alunni/e meritevoli e/o a rischio di abbandono del percorso formativo, in condizioni economiche disagiate. L'obiettivo del contributo, che anche quest'anno è finanziato, oltre che dalle risorse regionali riferite alla L.R.26/2001, anche da quelle ministeriali (ex D.Lgs 63/2017), è quello di rendere effettivo il diritto allo studio e all'istruzione.

Possono presentare domanda di contributo solo studenti la cui Situazione Economica Equivalente (ISEE), calcolata secondo la vigente normativa, non è superiore a 15.748,78 euro. Prioritariamente verranno soddisfatte le domande ammissibili con ISEE inferiore o uguale a 10.632,94 euro.

Con questa tipologia di intervento lo scorso anno scolastico sono state erogate circa 2600 borse di studio con importi, per i frequentanti il biennio e l'IeFP, di 248,00 euro per la borsa base, maggiorati a 310,00 euro per merito. L'importo della borsa di studio per i frequentanti le ultime tre classi delle scuole secondarie di secondo

grado è stato pari a 323,00 euro.
Studenti e studentesse, devono risiedere nel territorio metropolitano e frequentare le scuole secondarie di secondo grado del sistema nazionale d'istruzione o il secondo e terzo anno dell'Istruzione e Formazione Professionale compresi i percorsi personalizzati. Viene posto da questo anno il limite di età a 24 anni, ad esclusione degli allievi e delle allieve disabili certificati.

La presentazione delle domande potrà avvenire unicamente on-line utilizzando un apposito applicativo all'indirizzo https://scuola.er-go.it/ . Sarà possibile ricevere assistenza gratuita alla compilazione presso alcuni CAF convenzionati.

Il Bando è disponibile presso la segreteria della scuola o dell'ente di formazione frequentati e presso gli Urp della Città metropolitana di Bologna (in via Benedetto XIV, 3a) e comunali.

 
Dati e documenti pubblicati all'Albo Pretorio

Tipologia: Determinazioni Dirigenziali PG 51603 del 2019
Pubblicato dal 04-09-2019 al 18-09-2019
Numero registro: 3372/2019

Documento in formato Adobe Acrobat L.R. 26/2001, Art.4 e Decreto Legislativ (68 Kb)
Documento in formato Adobe Acrobat Allegato n. 1: L.R. 26/2001, Art.4 e Decreto Legislativ (412 Kb)
 
 
 
Per informazioni:

Per informazioni relative al bando sarà possibile rivolgersi agli Uffici Relazioni con il Pubblico (URP) comunali, metropolitano, al Numero verde regionale 800955157 oppure alla mail formaz@regione.emilia-romagna.it e telefonicamente alla Città metropolitana di Bologna - U.O. Diritto allo Studio Interculturalità al numero 051/
659 8411-659 8268 .
Per l'assistenza tecnica all’applicativo per la presentazione della domanda on-line rivolgersi a: Help Desk Tecnico di ER.GO 051 0510168
o tramite e-mail a dirittostudioscuole@er-go.it .
L'Unità Operativa Diritto allo Studio Interculturalità è aperta al pubblico previo appuntamento presso la sede della Città metropolitana di Bologna sita a Bologna in via S.Felice, 25

A cura di: Area Sviluppo Sociale

Data ultimo aggiornamento: 11-09-2019