I Distretti culturali e la Destinazione turistica metropolitana partecipano a EnERgie Diffuse

Dall'8 al 14 ottobre in Piazza Ravegnana eventi, incontri per raccontare il patrimonio culturale del territorio metropolitano bolognese

 

Un paesaggio culturale e naturale da un milione di abitanti, sette Distretti culturali, un’unica Destinazione turistica. È questa la Bologna metropolitana che si presenta nel cuore di Bologna con un proprio spazio in Piazza Ravegnana da lunedì 8 ottobre a domenica 14 dalle 10 alle 18.

Una settimana di eventi e incontri organizzati dai Distretti culturali in collaborazione con la Destinazione turistica Bologna-Modena , un programma che spazia dalla musica alle letture, dalla presentazione dei servizi alla promozione del territorio e un punto informativo gestito dall’Istituzione biblioteche per promuovere il Prestito circolante metropolitano.

In programma sempre nell’ambito di EnERgie Diffuse anche un appuntamento al Museo della Civiltà Contadina di Bentivoglio: domenica 14  "Pane, bene comune"  il laboratorio-incontro che porterà in tavola pani provenienti da tutto il mondo e creerà un momento di scambio e reciproca conoscenza. Contadini del territorio e nuovi cittadini impasteranno allo stesso tavolo e racconteranno segreti e aneddoti sulle sue forme, sui suoi sapori e sul suo valore nel paese di provenienza.

 

EnERgie Diffuse. Emilia-Romagna un patrimonio di culture e umanità è un’iniziativa della Regione Emilia-Romagna che celebra l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.
Sono già circa 70 gli eventi programmati in tutto il territorio, accanto ad Open day di musei, teatri e archivi, per animare la vasta campagna di sensibilizzazione che, da Rimini a Piacenza, culminerà nella Settimana di promozione della cultura dal 7 al 14 ottobre.

EnERgie Diffuse è una grande sinergia tra Enti locali, Istituzioni culturali e operatori che manifestano la volontà di partecipare, per presentare e valorizzare l’immenso sistema culturale policentrico, diffuso e creativo dell’Emilia-Romagna e i più recenti interventi legislativi regionali nel settore del Cinema, della Memoria e della Musica.
Un universo di persone, beni materiali e immateriali, culture e conoscenze. Uno strumento di coesione sociale, integrazione, sviluppo economico e rigenerazione urbana che esprime al meglio il nostro senso di comunità.

 

Programma dall'8 al 14 ottobre | Piazza Ravegnana:

 

Lunedì 8 dalle ore 16 | Distretto Imolese

dalle ore 16 | GRUPPO FOLCLORISTICO CANTERINI E DANZERINI ROMAGNOLI TURIBIO BARUZZI

 

Martedì 9 | Distretto Pianura Ovest

ATTIVITÀ, LUOGHI E SERVIZI CULTURALI NEI COMUNI DI TERRE D’ACQUA

 

Mercoledì 10 | Distretto Montagna

GLI EDITORI E GLI SCRITTORI DELLA MONTAGNA BOLOGNESE

Dal mattino scrittori ed editori dell'Appennino bolognese incontreranno il pubblico e presenteranno le loro attività e le loro iniziative. Si comincia alle 10 con Azzurra D'Agostino, una delle scrittrici che ha collaborato alla rassegna "L'Importanza di essere piccoli", un festival che porta poesia e musica nei piccoli borghi dell’Appennino tosco-emiliano e che si svolge dal 2012.

Alle 11 lo scrittore e storico Renzo Zagnoni presenterà Nuèter, il centro studi che dal 1975  organizza mostre, convegni, incontri e dibattiti sulla montagna bolognese e pistoiese, oltre che a pubblicare una rivista semestrale di storia locale. Alle 14 lo spazio sarà invece a disposizione di Margarete Bunje e Adelfo Cecchelli  dell'associazione Gruppo di Studi “Gente di Gaggio", altra associazione che si dedica allo studio e alla ricerca sulla storia, le tradizioni e l’ambiente naturale della montagna bolognese, pistoiese e modenese partendo appunto da Gaggio Montano dove il gruppo ha sede. Alle 15 ultimo appuntamento con il Gruppo Studi "Savena Setta Sambro" rappresentato da Ida Piombini. L'associazione in questione è nata a Monzuno nel 1991 e si articola su otto comuni: Pianoro, Sasso Marconi, Loiano, Monzuno, Grizzana Morandi, San Benedetto Val di Sambro, Monghidoro e Castiglione dei Pepoli. Edita una rivista semestrale, pubblica opere monografiche, organizza visite escursioni, convegni, mostre, proiezioni.   

Giovedì 11 | Distretto Pianura Est

ECHI DALLA PIANURA

 

Venerdì 12 | Distretto di San Lazzaro

ore 10-14.00 | IL SALOTTO DEI SILENT. Letture urbane per adulti e bambini”

con la partecipazione di VALENTINA PAOLINI E IL TEATRINO A DUE POLLICI

 

Sabato 13 | Distretto Montagna

I PROGETTI BIBLIOGRAFICI E LE BANDE MUSICALI

alle 11 con Alessandro Riccioni, bibliotecario di LIzzano in Belvedere e poeta, che presenterà progetti "I mestieri dell'arte" e "La biblioteca della legalità".

Alle 14  Vito Paticchia, scrittore e grande appassionato di trekking in Appennino presenterà la sua recente guida "Della Lana e Della Seta" con la quale illustra le caratteristiche di un percorso turistico da compiere a piedi per raggiungere Prato partendo da Bologna, ribattezzato appunto la Via della lana e della seta.

Alle 16 gran finale con la sfilata per le vie del centro di Bologna delle bande della montagna che tutte insieme daranno un assaggio di "Tacabanda", il festival delle bande che ogni anno accompagnano musicisti solisti in diversi appuntamenti estivi.  

Domenica 14 | Distretto Reno, Lavino, Samoggia

RENO, LAVINO E SAMOGGIA: ATTIVITÀ E PROGETTI

 

Tutti i giorni Info point dell’Istituzione Biblioteche sul

PRESTITO CIRCOLANTE METROPOLITANO

 
 
 
Data ultimo aggiornamento: 15-10-2018
 

A cura di Ufficio stampa