Consigliere

Vania Zanotti
Vania Zanotti

Vania Zanotti

 
Gruppo politico:
 
Biografia
E' nata nel 1952. Da quindici anni, in qualità di responsabile del Settore prevenzione e sicurezza sul lavoro della Cooperativa sociale Cadiai, coordina un gruppo di medici specialisti in Medicina del lavoro e di tecnici che operano nelle aziende per tutelare la salute e la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori.

Dal 1983 si occupa di sanità e politiche sociali, prima come componente del Comitato di gestione dell'Usl 27, poi come componente nei tre Comitati dei garanti delle Usl 27, 28, 29.
Successivamente, dal 1990 al 1999, come consigliera del Comune di Bologna, ha presieduto, nel primo mandato, la Commissione sanità e sicurezza sociale e, dal 1999 al 2004, eletta in Consiglio provinciale, ha fatto parte della V Commissione consiliare sanità e politiche sociali.
Nell'ultimo mandato in Consiglio comunale a Bologna ha presieduto la Commissione delle elette in Consiglio comunale e nei Consigli di Quartiere, organizzando incontri con le donne nei nove Quartieri di Bologna sui temi della sicurezza, tempi e orari della città e impegnando i lavori della Commissione ad affrontare tutte le politiche di governo della città con l'immissione del punto di vista di genere.

Attualmente fa parte della Rete delle donne di Bologna, rete che vede impegnate associazioni e singole donne che hanno fatto del contrasto alla violenza sulle donne uno degli obiettivi prioritari della loro mobilitazione. L'attenzione all'affermazione dei diritti e dell'autodeterminazione delle donne nasce dall'esperienza a tempo pieno svolta nel Pci dal 1971 al 1983, dove dal 1975 al 1980 è stata responsabile della Commissione femminile del Pci di Bologna. Ha contribuito a fondare, nel 1990, il Centro di iniziativa del Pds sui problemi dell'handicap "Il Caprifoglio", che opera per l'affermazione dei diritti delle persone disabili.

Dopo aver lasciato i Democratici di sinistra, nel giugno 2007 viene eletta capogruppo di Sinistra democratica.