Presidente (Mandato 2004/09)

Beatrice Draghetti
Beatrice Draghetti

Beatrice Draghetti

 
Competenze dirette
Coordinamento degli assessori per l'attuazione del programma. Governo metropolitano. Politiche di pace. Affari generali. Partecipazioni societarie dell'Ente. Personale. Politiche giovanili. Attività produttive
 
Biografia
Nata a Bologna nel 1950, laureata in filosofia, per anni dirigente nazionale e locale dell'Azione cattolica. Dal 1974 ha insegnato religione alle scuole medie Jussi di San Lazzaro di Savena, ha poi insegnato Lettere fino alla nomina nella Giunta provinciale nel 1996 ed è titolare di cattedra per l'insegnamento di lettere presso la scuola media Irnerio. Dall'83 all'86 ha svolto attività docente all'istituto di osservazione minorile "Siciliani" in via del Pratello e alla cooperativa "Presenza nella scuola" di Roma, dall'86 al '92.
Nel 1995 inizia l'attività politica, in concomitanza con l'esperienza della campagna elettorale per il primo governo di Romano Prodi, e diventa coordinatrice provinciale dei comitati-Prodi. Nel '96 fa l'ingresso in Provincia, come assessore all'Istruzione, incarico mantenuto anche dopo le elezioni del 1999 assieme alla delega alla Formazione professionale. Ulivista convinta, cattolica, il primo partito al quale aderisce, dopo l'esperienza come coordinatrice provinciale nei Comitati per l'Italia che vogliamo, è "i Democratici" (l'Asinello), nel 1999.

Nel 2004 è stata eletta al primo turno alla presidenza della Provincia con il 63.6% dei voti, sostenuta da una coalizione composta da Democratici di sinistra, Margherita, Partito dei Comunisti Italiani, Alleanza popolare Udeur, Federazione dei Verdi, Socialisti democratici italiani, Lista società civile Di Pietro-Occhetto, Partito della Rifondazione Comunista.