Coronavirus: supporto psicologico per affrontare l'emergenza

I servizi attivati nei comuni della città metropolitana

Mani una sopra l'altra- Foto Pixabay
 

Diverse realtà istituzionali dell'area metropolitana hanno attivato servizi di supporto psicologico per aiutare le persone più fragili ad affrontare l'emergenza sanitaria e l'isolamento forzato che dobbiamo tutti rispettare.

"Parla con noi - Comunità in connessione" è il progetto attivato dal Dipartimento di Salute Mentale - Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL di Bologna, insieme alla rete delle Associazioni del CUFO e con la collaborazione della Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università di Bologna. Il servizio è rivolto alle persone seguite dai Servizi di Salute Mentale, ai loro familiari e a ogni cittadino che lo richieda, a disposizione degli utenti una linea telefonica, email e un sito per contattare gli esperti. 

L'Azienda Usl di Imola ha attivato il numero 3346687830 (disponibile anche per videochiamate) dal lunedì al venerdì. L'indirizzo mail dedicato è: supportopsicologicocovid19@ausl.imola.bo.it; a disposizione sia degli operatori che dei cittadini. Viene quotidianamente monitorato ed è possibile lasciare un recapito per essere richiamati.

A Bologna Flashgiovani ha attivato una collaborazione con l'associazione Dedalus APS per un servizio di psicologo on line.

Appennino: l’Unione dell’Appennino per superare l’emergenza propone pillole di psicologia sul canale youtube .
San Benedetto Val di Sambro ha attivato il numero 0510987719, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 18. A rispondere sarà un’operatrice a cui si potrà lasciare il proprio recapito per essere entro breve richiamati da una psicologa specializzata nella gestione di queste emozioni.

A Casalecchio di Reno il servizio di consulenza psicologica telefonica gratuita è realizzato in collaborazione con l’Associazione PsicoSintesi Applicata cell. 348 3884440, dal lunedì al sabato, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.30. Inoltre, il Coordinamento Pedagogico propone "SOS – Educazione in Emergenza", un nuovo sportello rivolto a insegnanti e famiglie con figli/e da 0 a 6 anni per offrire sostegno pedagogico.

Sostegno emotivo” è il servizio attivato Calderara di Reno. Il servizio, gratuito e realizzato in collaborazione con l’Associazione Emdr Italia, consiste in un supporto telefonico fornito da psicoterapeuti: per attivarlo sarà sufficiente mandare un messaggio al numero 3297509620 scrivendo “Attiva sostegno”, e il Comune entro 24 ore metterà la persona in contatto con un professionista per il servizio di supporto.

Per i cittadini di Castel Maggiore c'è il servizio di supporto psicologico gratuito "Pronto mi ascolti?".

A Castel San Pietro Terme la Società Italiana di Psicoanalisi e Psicoterapia Sándor Ferenczi  (SIPeP-SF) e l’Associazione Percorsi APS, offrono alla cittadinanza un servizio gratuito di ascolto e supporto a distanza, pensato appositamente per questo momento di difficoltà: numeri di telefono e info
Il Comune ha anche attivato un servizio di compagnia telefonica con i volontari, per richiederlo basta telefonare al numero 051 6954122.

Castenaso, attraverso il contatto telefonico o in videochiamata, ha predisposto un servizio gratuito con psicologi-psicoterapeuti iscritti all’Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna, dal lunedì al venerdì in diverse fasce orarie. Per prenotare un colloquio chiamare il numero 339 8016947 il martedì e il giovedì dalle ore 8.00 alle ore 9.00 il Venerdì dalle ore 14.30 alle ore 15.30.

A Crevalcore il servizio di supporto psicologico gratuito è realizzato in collaborazione con il Centro Psicoanalitico di Bologna: info consultazione.cpb@gmail.com , oppure: 335 8070112. L'Associazione Rivivere di Bologna ha attivato un servizio di pronto soccorso psicologico gratuito su tutto il territorio regionale: inviando un sms al numero 339 1295102 si verrà richiamati in breve tempo. Il Comune ha inoltre attivato uno Sportello online di ascolto e supporto per ragazzi e ragazze da 11 a 14 anni ed uno per genitori di bambini e ragazzi tra 0 e 14 anni.

Sulla pagina #loianosolidale sono raccolte le informazioni per accedere al supporto psicologico offerto da professionisti attivi sul territorio di Loiano.

Minerbio, grazie alla collaborazione di una rete locale di psicologi/psicoterapeuti, ha attivato uno sportello di ascolto: online l'elenco dei professionisti, tempi e modalità di contatto

Sul sito del Comune di Molinella vi è un elenco dei professionisti che hanno dato la loro disponibilità a supportare gratuitamente i cittadini in difficoltà: dagli psicologi d'emergenza, agli sportelli di ascolto e sostegno alla genitorialità.

Monte San Pietro ha attivato un servizio di pronto soccorso psicologico gratuito, accopagnato da alcuni suggerimenti redatti dall'associazione "Psicologi per i Popoli".  

Ozzano dell'Emilia ha attivato un servizio di sostegno psicologico telefonico, la prima telefonata è gratuita. L'elenco dei professionisti che hanno dato la loro disponibilità è online.

A Pianoro i servizi di coordinamento pedagogico e gli psicologi del progetto “Patchwork”, hanno preparato alcuni brevi video da intendersi come “pillole di supporto” a distanza. I video vengono caricati sul nuovo canale Youtube del Comune (selezionare playlist "Pillole psicopedagogiche"). Chi lo desidera può inviare email con domande, dubbi e curiosità all'Ufficio scuola: servizio.scuola@comune.pianoro.bo.it

Il Comune di Pieve di Cento propone un servizio di ascolto gratuito a tutta la cittadinanza, con un'attenzione particolare per coloro che sono risultati positivi al virus e alle loro famiglie.

A San Giorgio di Piano il servizio di supporto psicologico è organizzato da un gruppo di professionisti tramite chiamata o videochiamata (il primo consulto è gratuito). Informazioni sul sito del Comune.

San Giovanni in Persiceto ha avviato diverse iniziative a supporto di bambini, adolescenti e preadolescenti e delle loro famiglie: per gli adulti verrà attivato un servizio di consulenze pedagogiche-educative online. Inoltre, la pedagogista comunale cura la playlist dal titolo "Non lasciamo soli i genitori!" raggiungibile dal profilo del Comune.

Sant'Agata Bolognese ha predisposto un servizio di consulenza pedagogica telefonica.

A Sasso Marconi è attivo il servizio di supporto psicologico: "Psicologi per i Popoli", associazione di psicologi volontari che opera nelle situazioni di emergenza, ha attivato uno spazio di ascolto telefonico gratuito. I numeri da chiamare sono due: 327 5688672 (tutti i giorni, domenica inclusa, dalle 14 alle 18) e 338 1064232 (lunedì-venerdì dalle 11 alle 13).

A Valsamoggia ci sono spazi di ascolto telefonico per persone che in questi giorni si sentono sole o preoccupate, a cura dell'ass. Psicologi per i Popoli: cell 327 56 88 672 | da lun a dom ore 14 - 18.

A Zola Predosa le cittadine e i cittadini interessate/i potranno attivare la richiesta di supporto chiamando direttamente il numero telefonico 334.1363811 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, oppure lasciando un messaggio (sms) al cellulare indicato con scritto “ATTIVA SOSTEGNO”. La persona sarà richiamata entro 24 ore dai professionisti che si occupano del servizio e che si sono resi disponibili in forma del tutto volontaria.

 

Consigli di lettura: sul rapporto fra salute mentale e gestione dell'emergenza sul blog dell'Istituzione Minguzzi è stato pubblicato l'articolo "C’è ancora spazio per la Global Mental Health ai tempi del Covid-19?"

 

 
 
 
Data di pubblicazione: 03-04-2020
Data ultimo aggiornamento: 14-04-2020
 

A cura di Ufficio stampa

 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy