logo ER
 

Regione Emilia Romagna - Bando di aiuto all'avviamento di imprese extra-agricole in zone rurali

Apre il bando della Regione Emilia Romagna per l'avviamento di imprese extra-agricole in zone rurali con problemi di sviluppo.


Apertura: 5 luglio 2021.

Scadenza: 15 settembre 2021, ore 13.

Beneficiari:
- persone fisiche che avviano un'impresa individuale esercente attività extra-agricole;
- persone fisiche che assumono la responsabilità civile e fiscale di società di persone esercente attività extra-agricole.

Misura e tipologia di contributo: l’aiuto finanziario sarà concesso in regime de minimis nella misura massima di euro 20.000 ciascuno.

Spese ammissibili:

- costi di predisposizione e realizzazione del progetto;

- costi di informazione e comunicazione;

- realizzazione siti web, dell’importo massimo di euro 2.000,00;

- acquisizione di hardware o software nel limite del 20% dell’importo del premio purché riconducibili all’attività avviata;

- investimenti immateriali (acquisizione/sviluppo programmi informatici e/o acquisizione di brevetti/licenze) entro il limite massimo del 10% della spesa;

- costruzione/ristrutturazione immobili produttivi, eccetto la manutenzione ordinaria;

- rate di eventuali contratti di leasing finanziario pagati nel periodo di vigenza del PSA;

- macchinari, attrezzature funzionali al processo di sviluppo aziendale, impianti di lavorazione/trasformazione dei prodotti aziendali;

- investimenti funzionali alla vendita delle produzioni aziendali.

Modalità e termini di partecipazione: le domande potranno essere presentate entro le ore 13 del 15 settembre 2021, utilizzando il > Sistema Informativo Agrea (SIAG). Per poter compilare la domanda online è necessario farsi accreditare alla piattaforma con procedura Agrea.

Fonte: > Regione Emilia Romagna

 
Data ultimo aggiornamento: 18-10-2021