Promuovere la valorizzazione e la conservazione del patrimonio naturale e culturale come risorsa per la crescita della regione adriatico-ionica

 
 
PRONACUL - Promuovere la valorizzazione e la conservazione del patrimonio naturale e culturale come risorsa per la crescita della regione adriatico-ionica
 
 
 

Programma: Interreg ADRION

Durata: 01/04/2020 – 30/09/2022

Parole chiave: Patrimonio naturale e culturale, Aree protette, Rete Natura 2000, Turismo sostenibile

 

Obiettivo: PRONACUL (acronimo di Promotion of natural and cultural heritage to develop sustainable tourism in protected areas), finanziato dal Programma Interreg ADRION supporta la conservazione e la promozione del patrimonio naturale e culturale nell’area adriatico-ionica e sostiene lo sviluppo di strategie transnazionali per promuoverla congiuntamente come meta di turismo sostenibile. Aderiscono al progetto 12 partner e 2 partner associati provenienti da Slovenia, Italia, Croazia, Grecia, Bosnia Erzegovina e Serbia, che contribuiranno a migliorare la gestione del patrimonio naturale e culturale attraverso un approccio multi-step partecipativo.

Dopo una prima fase iniziale in cui i partner analizzeranno le pratiche adottate nelle aree protette locali, queste verranno utilizzate come base per sviluppare una metodologia comune per la gestione del patrimonio naturale e culturale nell'intera area adriatico-ionica. La metodologia conterrà linee guida per lo sviluppo di nuove soluzioni per identificare il patrimonio naturale e culturale come potenziale risorsa di sviluppo turistico o per migliorare le destinazioni turistiche esistenti. Verranno sviluppati Piani d'Azione locali per testarla e applicarla in 15 aree pilota, dalla cui esperienza verrà successivamente proposta una Regional Route. Percorsi di formazione interattivi coinvolgeranno i partner del progetto per acquisire competenze su come applicare la metodologia sviluppata e per poterle trasferire agli stakeholder locali durante workshop dedicati. I workshop locali saranno anche un momento di confronto con gli stakeholder locali sulla metodologia sviluppata per migliorarne l’applicabilità in funzione delle peculiarità locali e dell’esperienza degli stakeholder di settore. L’esperienza e le conoscenze acquisite verranno diffuse e promosse attraverso una “Camera Virtuale”, che fungerà da spazio interattivo e luogo di scambio e consulenza per operatori turistici, aree protette e agenzie di promozione regionale interessate a replicare le esperienze in tutta l’area adriatico-ionica. Il progetto si rivolgerà infine ai politici e alle istituzioni attraverso lo sviluppo di raccomandazioni per il miglioramento delle politiche di settore ed una gestione strategica sostenibile del patrimonio naturale e culturale.

PRONACUL mira a raggiungere i seguenti risultati:

  • Analisi e produzione di un database di buone pratiche per la conservazione e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale;
  • Sviluppo di una metodologia comune per la gestione del patrimonio naturale e culturale nell'area adriatico-ionica;
  • Creazione di un network locale di formazione partecipato e rivolto ad amministrazioni locali o regionali, agenzie regionali di sviluppo economico, operatori e organizzazioni turistiche, associazioni, università, musei, etc...
  • Piani d’Azione locali per testare la metodologia sviluppata in alcune aree pilota e migliorarne l’applicabilità;
  • Sviluppo di una “Camera Virtuale” come spazio di scambio e consulenza per agenzie di promozione turistica ed enti per la preservazione del patrimonio naturale;
  • Raccomandazioni politiche per piani e strategie di sviluppo del turismo sostenibile.

 

Risultati: La Città metropolitana di Bologna, con il supporto di Demetra Formazione, realizza un progetto formativo dedicato al patrimonio culturale, per accompagnare gli operatori privati e pubblici del territorio nel processo di adeguamento delle professionalità ad un mercato in continuo cambiamento.

Il progetto trasmette competenze diffuse per la valorizzazione del patrimonio culturale del territorio in un’ottica dinamica e integrata con le altre componenti (bellezze naturali, offerta turistica, enogastronomia, imprese creative, …) e promuove lo sviluppo sostenibile delle aree interne e della pianura attraverso la messa in campo di servizi capaci di aumentare i flussi turistici e attrarre nuovi target di visitatori (anche stranieri). Inoltre, fornisce ai partecipanti capacità tecniche e manageriali per progettare, comunicare e gestire prodotti e servizi turistici integrati in grado di proporre il territorio in maniera unitaria e attrattiva.

La partecipazione alla formazione è gratuita in quanto i percorsi sono parte integrante del progetto europeo PRONACUL.

Per maggiori informazioni visita la pagina: Turismo sostenibile, valorizzazione delle identità culturali e sviluppo locale

 

Partnership:

  • Regional Development Agency Zasavje, Slovenia - Capofila
  • Agenzia di sviluppo del Veneto Orientale, Italia
  • Rijeka Tourist Board, Croazia
  • ILIA CHAMBER, Grecia
  • Region of Ionian Islands, Grecia
  • Entrepreneurship and Business Association LiNK, Bosnia Erzegovina
  • University of Novi Sad, Faculty of Sciences, Serbia
  • Agency for Development of Small and Medium Enterprises of City of Trebinje, Bosnia Erzegovina
  • Zagreb County Tourist Board (Croazia)
  • Municipality of Raška (Serbia)
  • Città metropolitana di Bologna
  • Centre for the promotion of entrepreneurship Piran Ltd (Slovenia)


Partner Associati:

  • Cultural center Zagorje ob Savi (Slovenia)
  • Public Institution Nature Park 'umberak - Samoborsko gorje (Croazia)

 

Sito di progetto: https://pronacul.adrioninterreg.eu/

 

Social: in costruzione