Comunicato stampa

Tavolo metropolitano per la sicurezza sui luoghi di lavoro, approvato il documento con i chiarimenti per la gestione di lavoratori positivi al Covid-19 a causa di contagio avvenuto in ambiente extra-lavorativo


 
 

È stato approvato oggi, in sede di 1^ Commissione Manifattura del Tavolo metropolitano per la sicurezza sui luoghi di lavoro, il documento contenente chiarimenti per la gestione di lavoratori positivi al Covid-19 a causa di contagio avvenuto in ambiente extra-lavorativo.

Ai lavori della Commissione hanno partecipato i tecnici della Città metropolitana e i rappresentanti di Ausl, Associazioni di categoria e professionali, Organizzazioni Sindacali.

 

Il documento è frutto dell’attività del Gruppo di Lavoro, avviato dalla Commissione stessa, nell’ambito del Tavolo istituito la scorsa primavera per volontà di Città metropolitana, Comune di Bologna e Regione Emilia-Romagna, allo scopo di accompagnare il tessuto economico e produttivo metropolitano nella fase dovuta all’emergenza sanitaria.

 

Agli inizi di novembre le Organizzazioni Sindacali avevano richiesto di riunire la Commissione per fare chiarezza e restituire come Tavolo indicazioni precise, rilevando all’interno delle aziende una certa difformità di comportamenti nella gestione dei contatti positivi e valutando la necessità di fare chiarezza per affrontare le particolari situazioni che si andavano creando. 

 

Un primo incontro della Commissione c’era stato lo scorso 17 novembre e in quella occasione le Organizzazioni Sindacali avevano portato all’attenzione alcune particolari casistiche raccolte in ambito aziendale, anche focalizzate sui lavoratori fragili, oltre che una certa difformità nei comportamenti di gestione da parte delle aziende. Le Associazioni d’impresa presenti in Commissione, rilevando che questa seconda ondata vede generarsi in modo maggiore i contagi in ambienti extra lavorativi, avevano confermato quanto rappresentato. 

 

Dopo quella Commissione era stato quindi condiviso di avviare un Gruppo di lavoro la cui attività è stata partecipata da AUSL di Bologna e Imola, Confindustria Emilia, Organizzazioni Sindacali e coordinato dagli stessi referenti operativi che a fine aprile 2020 avevano gestito l’attività della Commissione tecnica e prodotto la check list per la ripresa in sicurezza al termine del periodo di lockdown. Il Gruppo ha lavorato nei primi giorni di dicembre per preparare il documento di chiarimenti che è stato presentato oggi.

 

 
 
 
A cura di:
Ufficio stampa
 
 

Data ultimo aggiornamento: 23-12-2020