Scuole, al lavoro per l'inizio del nuovo anno: oltre 12,5 milioni di euro per i cantieri estivi

Trovate le soluzioni per collocare le studentesse e gli studenti delle tre scuole superiori che hanno passato lo scorso anno scolastico nei padiglioni della Fiera

Ingresso studenti Aldini

Ingresso studenti Aldini

 

In attesa della conclusione degli investimenti strutturali in corso, che porteranno nel giro di pochi anni alla realizzazione di nuove scuole e ampliamenti di strutture esistenti, per un aumento complessivo di aule per oltre 2000 spazi/studente aggiuntivi, la Città metropolitana ha completato il percorso per dare risposte alle esigenze di spazi per la riapertura dell'anno scolastico.

Tra i vari progetti su cui si è lavorato, per le studentesse e gli studenti delle tre scuole superiori che hanno passato lo scorso anno scolastico nei padiglioni della Fiera, si sono conclusi gli accordi che hanno visto impegnati in questi giorni il consigliere metropolitano alla Scuola Daniele Ruscigno, i tecnici di Palazzo Malvezzi, e le dirigenti degli istituti Sabin, Minghetti e Pacinotti, oltre alla preziosa collaborazione del Comune di Bologna e del Quartiere Porto/Saragozza.

Nel dettaglio:

- per il liceo Sabin saranno installati 12 aule in bioedilizia nell’area esterna

- per il liceo Minghetti verranno messi a disposizione 10 spazi in via Ca’ Selvatica, in locali di proprietà del Comune di Bologna

- per l’Istituto Pacinotti/Piercrescenzi/Sirani oltre a 5 nuovi spazi in via Saragozza, grazie alla convenzione in via di definizione con il Comune di Bologna, saranno disponibili circa altri 10 spazi in via Capramozza.

Sono poi in corso lavori (di seguito gli interventi principali) per un totale di oltre 12,5 milioni di euro. Su 32 istituti superiori metropolitani, gli edifici su cui si concentrano maggiormente gli interventi estivi riguardano: il Liceo Laura Bassi, per il miglioramento sismico nella sede di via Sant’Isaia, l’IIS Belluzzi-Fioravanti per efficientamento energetico e manutenzione straordinaria di un’ala e della palestra e per il rifacimento delle pavimentazioni esterne e insonorizzazione aule.

L'Istituto Aldini Valeriani sarà oggetto del rifacimento di pavimentazioni danneggiate e lavori di ridistribuzione spazi, mentre l’Aldrovandi Rubbiani di interventi di rifacimento dei servizi igienici.

Lavori di adeguamento antincendio nell’autorimessa interrata al Liceo Copernico e lavori di rifacimento dei servizi igienici al Liceo Fermi. Interventi interessano anche il Liceo Galvani, e il Liceo Arcangeli con lavori di miglioramento sismico, sostituzione infissi e adeguamento aule. Al Manfredi Tanari sono previsti lavori di rifacimento del coperto, mentre al Liceo Righi si prevedono interventi per adeguamento antincendio e nella succursale di via Tolmino nuovi moduli prefabbricati da utilizzare come aule.

Interventi di miglioramento sismico anche al Liceo Sabin, all’IIS Alberghetti e all’IIS Montessori-Da Vinci. All’IIS Paolini Cassiano e al Rambaldi Valeriani di Imola sono previsti lavori di rifacimento del pavimento delle palestre. Allo Scappi di Castel San Pietro Terme sono in corso lavori di rifacimento della pavimentazione e dell’impiantistica della cucina. Al Leonardo da Vinci e all’Istituto Salvemini di Casalecchio sono in corso le attività per l'installazione di moduli in bioedilizia da utilizzare come aule, in attesa dell'avvio dei lavori di ampliamento.
All'IIS professionale Fantini è in corso il rifacimento del pavimento degradato della palestra. Sono poi previsti ulteriori interventi di rifacimento di servizi igienici e il potenziamento di alcuni servizi in alcuni istituti di montagna.

"Sono mesi di importanti lavori, per consentire il rientro a settembre dei quasi 40mila studenti delle scuole secondarie di tutta la città metropolitana – dichiara Daniele Ruscigno - nell'auspicio che possano arrivare gli attesi provvedimenti finali che consentano lo svolgimento in presenza dei percorsi didattici di tutte le scuole. Questo anno sarà ancora di transizione verso il completamento degli investimenti strutturali fatti e in corso, oltre 100 milioni di euro in questi ultimi cinque anni, che permetteranno di soddisfare l'esigenza di nuovi spazi. Un sentito ringraziamento a tutte le dirigenti e i dirigenti delle scuole per come hanno gestito le grandi difficoltà di questo ultimo anno. Un ringraziamento particolare al Comune di Bologna, all'assessora Susanna Zaccaria, al Quartiere Porto/Saragozza e al presidente Lorenzo Cipriani, per la determinante collaborazione e disponibilità dimostrate nell'accogliere le richieste di utilizzo spazi per superare alcune problematiche”.

 

 
 
Data di pubblicazione: 20-07-2021
Data ultimo aggiornamento: 23-07-2021
 
 
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della Città metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy