Oltre 400 persone alla prima Fiera del lavoro dell'Appennino bolognese

Ventidue aziende del territorio all'evento di Vergato per fare incontrare, per un primo colloquio, chi cerca e chi offre lavoro sul territorio

Operaio - Archivio Città metropolitana di Bologna
 

Si sono presentati 367 candidati martedì 9 aprile a Vergato alla prima "Fiera del lavoro dell’Appennino", per effettuare un colloquio con una delle 22 aziende del territorio che hanno aderito all’evento organizzato da Città metropolitana di Bologna, Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese, Comuni di Sasso Marconi e Alto Reno Terme in collaborazione con Insieme per il lavoro. Oltre a loro anche 45 ragazzi delle quinte dell’istituto superiore Fantini di Vergato.

Con oltre 400 presenze è stato dunque un successo questa occasione di incontro tra chi cerca e chi offre lavoro sul territorio nel quale le aziende hanno potuto conoscere i candidati per un primo colloquio individuale negli spazi della Biblioteca comunale.

Per candidarsi era necessario inviare il proprio curriculum vitae entro il 4 aprile e in questi giorni prima della Fiera “Lavoro Più” aveva già effettuato 243 colloqui telefonici con i candidati per aiutarli nell’orientamento al colloquio con l’azienda.

All'evento hanno partecipato queste aziende del territorio: Borelli Transmission Components srl, Lenzi Raoul spa, Salumificio Vitali spa, Ferretti srl, Bernabei Trasporti srl, Green Power Service srl, Palmieri Group, Casp Brasimone, Metalcastello spa, Coop Reno - Società Cooperativa in Sigla Coop Reno, Eurema Terza Età srl, Fondazione Santa Clelia Barbieri, Hotel Helvetia Thermal Spa srl, Manz Italy, F.lli Cinotti srl, Tacchificio Monti srl, Piquadro spa, Rocchetta Food srl, Marconigomma spa, Nuova Rivetteria Bolognese srl, Comur srl, Energy di Cavicchi Ivan & c. snc.

Link: Insieme per il Lavoro

 
 
Data di pubblicazione: 09-04-2019
Data ultimo aggiornamento: 16-04-2019
 

A cura di Ufficio stampa