Il Museo della civiltà contadina al padiglione Zero di Expo

In piazza Maggiore le proiezioni dello spot sull'allestimento

Giovedì 13 agosto in piazza Maggiore, prima dell’inizio del film, ultima delle cinque proiezione dello spot dedicato al Museo della civiltà contadina di San Marino di Bentivoglio realizzato dal Servizio di Comunicazione della Città metropolitana: trenta secondi di alcune immagini dell’allestimento dei 114 oggetti prestati dal Museo al padiglione Zero di Expo 2015 dove sono esposti.

 

Il curatore del Padiglione Zero di Expo, professor Davide Rampello, e lo scenografo Giancarlo Basili dopo aver visitato la collezione avevano chiesto in prestito oltre 200 oggetti per l'allestimento del padiglione di accesso all'intera area espositiva.

 
 

Per ragioni di unicità e preziosità di alcuni dei pezzi. ne sono stati concessi solo 114, provenienti da tutte le sezioni del Museo: dagli aratri alle falci, dai cesti alle botti, dagli arcolai alle mannelle di canapa, oggetti che parlano di una società e del suo modo di lavorare la terra e di farla produrre, con cura e in armonia con le stagioni, prova ancora tangibile della capacità “creativa” di generazioni di contadini-artigiani, quando gli attrezzi erano realizzati dalle mani e per le mani dei lavoratori e la forma aderiva alla funzione in una sorprendente sorta di “design” prima del design.

 

Le proiezioni dello spot  nell'ambito della rassegna “Sotto le stelle del cinema” sono state realizzate grazie alla collaborazione della Cineteca di Bologna.

 

Link

Museo della civiltà contadina

Cineteca di Bologna

 

 
 
Data ultimo aggiornamento: 11-08-2015
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy