Il Festival IT.A.CÀ fa tappa a Bologna e Appennino dal 16 settembre al 16 ottobre

Eventi e attività outdoor all’insegna del turismo responsabile e accessibile

Una tappa bolognese di IT.A.CÀ
 

IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile, fa tappa a Bologna e in Appennino, territorio dove il festival è nato ben quattordici anni fa.

Dal venerdì alla domenica a partire dal 16 settembre e fino al 16 ottobre, a Bologna e fuori città (Casalecchio di Reno, Monte San Pietro, San Benedetto Val di Sambro, Castel D’Aiano, Castelluccio) IT.A.CÀ regalerà a visitatori, cittadini e viaggiatori un ampio calendario di iniziative: dalle performance di danza e forest bathing nei parchi del Pilastro ai trekking nel sentiero degli Dei attraverso piccoli borghi storici e degustazioni di prodotti tipici; dai concerti di musica con aperitivi sociali proposti dai Quartieri bolognesi ai trekking interstellari sul Sentiero dei Pianeti a Monte San Pietro; dai laboratori teatrali di maschere alle parate con danze libere e cori, dove ‘l’arte e la natura si riprendono la città’; dai bike tour tra il Reno e il Panaro alle installazioni artistiche di Guy Lindster, passando per un ‘extra’ IT.A.CÀ che propone un ‘trekking dell’altro mondo’.

Premiato dall’Organizzazione Mondiale del Turismo dell’ONU (UNWTO) per l’eccellenza e l’innovazione nel turismo, il Festival IT.A.CÀ quest'anno ha costruito un programma fruibile anche da persone con disabilità di tipo motorio, cognitivo e/o visivo. In particolare, sono stati creati due progetti che promuovono un nuovo paradigma di percezione dei luoghi e che hanno visto la collaborazione tra alcune delle associazioni bolognesi più attive sul territorio.
Sense of Place è frutto della co-creazione tra le associazioni e le persone cieche e ipovedenti (che saranno anche le guide degli itinerari proposti) di 4 itinerari multisensoriali, 2 da vivere in città e 2 sull’Appennino.
Il secondo progetto riguarda la prima guida nonturistica della città di Bologna, che verrà presentata il 30 settembre alle Serre dei Giardini Margherita, intitolata Bologna. Deviazioni inedite raccontate dagli abitanti e in uscita per la collana editoriale Nonturismo di Ediciclo e curata da Wu Ming 2.
Le guide Nonturismo accompagnano chi viaggia a visitare la città attraverso luoghi e punti di vista di chi la abita.

Il programma del Festival

 
 
Data di pubblicazione: 06-09-2022
Data ultimo aggiornamento: 06-09-2022
 
 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy