Il 20 giugno Giornata mondiale del rifugiato

Le iniziative della Provincia per promuovere la cultura del diritto di asilo

Immagine presa dall'invito
Immagine presa dall'invito
Si celebra venerdì 20 giugno la Giornata mondiale del rifugiato, data designata nel 2000 dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite. Il diritto di asilo è un diritto umano fondamentale riconosciuto dalle Convenzioni internazionali e dalla Costituzione italiana.

Per l'occasione la Provincia ha realizzato un calendario delle iniziative a Bologna e provincia che promuovono la diffusione di una cultura del diritto d'asilo. Il calendario include sette eventi che si svolgeranno fino al 22 di giugno a Bologna, Imola e San Marino di Bentivoglio, con la partecipazione di due Comuni e sei organizzazioni del Terzo settore.

Secondo i dati raccolti ed elaborati dallo staff del progetto regionale "Emilia-Romagna Terra d'Asilo" al 31 dicembre 2007 nella provincia di Bologna erano 651 le persone (di cui due terzi uomini) che hanno ottenuto permessi di soggiorno per rifugio, motivi umanitari e richiesta asilo.
Il permesso di asilo riguarda coloro a cui è stato riconosciuto lo status di rifugiato (dura 5 anni con possibilità di rinnovo a tempo indeterminato) mentre il permesso di richiesta di asilo vale tre mesi (rinnovabili) per il periodo di attesa dell'audizione alla commissione territoriale di competenza.
Fino al 2007 alle persone a cui non veniva riconosciuto lo status di rifugiato pur trovandosi in condizioni di difficoltà veniva rilasciato il permesso per motivi umanitari.
Dal 2008 è stato invece introdotto il permesso per protezione sussidiaria della durata di tre anni, che riguarda le richieste di asilo non riconosciute come tali, per le situazioni che necessitano comunque di protezione.

Anche l'Osservatorio provinciale delle Immigrazioni, all'interno del progetto regionale "Emilia-Romagna Terra d'Asilo" sta portando avanti una serie di attività legate al tema del rifugio e dei richiedenti asilo, che coinvolgendo Enti locali e organizzazioni del Terzo settore, mette in rete le realtà operanti per la tutela e l'accoglienza di richiedenti asilo e le iniziative di conoscenza e sensibilizzazione sul tema.
Nell'ambito del progetto regionale, la Provincia di Bologna ha promosso la sensibilizzazione dei Comuni attraverso la proposta di Ordine del giorno sul diritto d'asilo da discutere e approvare in sede di Giunta e Consiglio. Ha inoltre ricercato la collaborazione di emittenti radio locali e organizzazioni che si occupano di comunicazione sull'immigrazione per diffondere uno spot radio prodotto dall'UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati) sui rifugiati e richiedenti asilo.

Per informazioni
Osservatorio provinciale delle Immigrazioni di Bologna
tel. 051 6598992

e-mail: raffaele.lelleri@cittametropolitana.bo.it
martafrancesca.bettinelli@cittametropolitana.bo.it

web: www.osservatorioimmigrazione.provincia.bologna.it/

Il programma delle iniziative

Bologna 19 giugno, ore 19:30 Arcigay Il Cassero, via Don Minzoni 18
Incontro-aperitivo, all'interno del Bologna Pride, Omofobia e diritto d'asilo.

Bologna, 20 giugno
, ore 10.30 Comune di Bologna, Palazzo d'Accursio, piazza Maggiore
Iniziativa in Consiglio comunale "Rifugiarsi a Bologna: la città accoglie i richiedenti asilo"

Bologna, 20 giugno
, ore 21:00 Comune di Bologna, presso la struttura di accoglienza di via Quarto di Sopra 6/3
Spettacolo teatrale Rifugio Italia, regia di Pietro Floridia. Seguito dal concerto di musica folk popolare del gruppo "Di mondi".

San Marino di Bentivoglio, 20/22 giugno

Associazione culturale il Temporale in collaborazione con l'Osservatorio provinciale delle Immigrazioni di Bologna, Villa Smeraldi in via Sammarina 35
Info-point su rifugio e diritto d'asilo, all'interno del festival Evocamondi.

Imola, 22 giugno
, ore 21:00 Comune di Imola e ASP Circondario Imolese, in Piazza Gramsci
Spettacolo teatrale Rifugio Italia, regia di Pietro Floridia. Con i residenti della struttura di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati di via Quarto di Sopra 6/3 a Bologna.

 
 
Data ultimo aggiornamento: 20-06-2008
 

A cura di Ufficio stampa