A Vergato domenica 7 aprile inaugurazione dell’opera del maestro Ontani e del MuseOntani

Anteprima sabato al MAMbo di Bologna: l’artista dialogherà con lo storico dell’arte Gianfranco Maraniello

Foto: Fontana realizzata da Luigi Ontani a Vergato
 

Domenica 7 aprile alle 10,30 in Piazza Giovanni XXIII a Vergato si inaugura l’opera del maestro Luigi Ontani “RenVergatellAppenninMontovolO”, una fontana che già dal nome evoca alcuni elementi naturali caratteristici dell’Appennino bolognese.

Un’opera a carattere monumentale che si avvale di figure desunte dalla mitologia classica, con richiami agli elementi geografici dell’Appennino e simbologie tipiche dell’iconografia ontaniana: un fauno adulto (rappresentante il fiume Reno) reca sulle spalle un putto alato (simbolo del Torrente Vergatello), mentre la testa maestosa e severa di un vecchio Tritone (incarnante l’Appennino) si erge dal fondo della vasca circolare a delimitarne parte del perimetro che va progressivamente a rinchiudersi coi profili dei monti dell’Appennino. L’uovo su cui poggia il gruppo centrale è un riferimento a Montovolo, elemento favoloso e mitico del paesaggio locale, della sua storia e della poetica dell’artista.
L’opera è il risultato della collaborazione di tante forze che hanno condiviso energie e risorse per raggiungere questo obiettivo: il Comune di Vergato, l’associazione Vergato Arte, l’Unione dei comuni dell’Appennino bolognese, la Regione Emilia-Romagna, la Città metropolitana di Bologna, la Destinazione Turistica Bologna-Modena e Bologna Welcome. Un importante sostegno all’iniziativa è venuto poi da Emilbanca. I costi sostenuti hanno riguardato i materiali (fusione in bronzo per le figure centrali e marmi policromi per il restante) e l’esecuzione, mentre per la realizzazione, l’assistenza e la supervisione Ontani non ha richiesto alcun compenso.


Alla cerimonia interverranno: Massimo Mezzetti, assessore regionale alla Cultura, Matteo Lepore, presidente della Destinazione Turistica Bologna Metropolitana, Massimo Gnudi, sindaco di Vergato, Claudio Martinelli, presidente di Vergato Arte, Giulio Magagni, presidente EmilBanca, il Maestro Luigi Ontani.
A seguire, nel corso della stessa mattinata, alle ore 11,30 ci si sposterà presso il Palazzo comunale dove sarà inaugurato il “MuseOntani”: una esposizione permanente dedicata all’artista, destinata a diventare un punto di riferimento del turismo in Appennino. L’esposizione infatti andrà a integrarsi con la fontana (allocata nella piazza di fronte alla stazione, recentemente ristrutturata) e con le vetrate policrome che adornano il Palazzo dei Capitani della Montagna, realizzate dal maestro alcuni anni fa: tre tappe di un percorso dedicato alle opere di questo straordinario artista contemporaneo.
Nella Sala del Consiglio inoltre sarà proiettato il video sulla realizzazione dell’opera a cura di Graziano Pederzani.
La giornata avrà una anteprima di riguardo sabato 6 aprile alle ore 17 nella sala conferenze MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna (Via Don Minzoni 14). Qui è previsto l’incontro “Luigi Ontani dialoga con Gianfranco Maraniello”, introdotto dal direttore artistico del MAMbo Lorenzo Balbi, con ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili. Maraniello, già direttore della GAM e del MAMbo e nel 2008 curatore della mostra di Ontani “Gigante3RazzEtà7ArtiCentAuro” nelle sale del museo bolognese, si confronterà con l’artista sulla sua carriera e sul percorso che l’ha condotto a realizzare un’opera e una esposizione nella “sua” Vergato.

Link: Vergato

 

 
 
Data di pubblicazione: 04-04-2019
Data ultimo aggiornamento: 04-04-2019
 

A cura di Ufficio stampa

 

Per rimanere sempre informato su notizie, appuntamenti e opportunità iscriviti alla nostra newsletter settimanale "Bologna metropolitana"