A Interporto Bologna arriva "Mercitalia Fast", il servizio ferroviario super veloce di trasporto merci

Monesi: "Servizio fondamentale per ridurre le emissioni inquinanti dei tir"

Immagine trasporto merci
 

Un nuovo servizio di trasporto merci collega Bologna Interporto e l'hub casertano di Maddaloni-Marcianise attraverso la linea ad alta velocità, alleggerendo così l'A1 e il suo nodo bolognese di 9.000 camion all'anno.

Il nuovo servizio, messo in campo da Mercitalia società controllata dal gruppo Ferrovie, permetterà il trasporto soprattutto di beni ad alto valore aggiunto come farmaci, cibo, prodotti di abbigliamento e in generale tutto quello che deve viaggiare rapidamente. Il nuovo treno attivo dal 7 novembre, viaggerà di notte (dal lunedì al venerdì) in entrambi i sensi a 300 km orari lungo il normale collegamento passeggeri. La sua capacità di carico sarà pari a 18 tir in 12 diverse carrozze e sarà attrezzato per il trasporto di roll container per velocizzare in sicurezza anche le operazioni di carico-scarico.

“Questa operazione – ha commentato il consigliere metropolitano con delega alla Mobilità sostenibile Marco Monesi - sottolinea come la tutela dell’ambiente si possa realizzare attraverso azioni innovative, in grado di coniugare le esigenze di salvaguardia del territorio con quelle di un trasporto merci veloce ed efficiente. Un passo verso una logistica sostenibile, in coerenza con gli obiettivi e le azioni previste nel PUMS-Piano urbano della mobilità sostenibile che stiamo realizzando. Eventi catastrofici dovuti al dissesto idrogeologico, come quelli avvenuti nell’ultima settimana, confermano a tutti noi un obiettivo prioritario che ci deve guidare nell’agire politico: la riduzione delle emissioni di sostanze climalteranti. Questo servizio porterà un taglio importante delle emissioni di anidride carbonica rispetto al traffico su gomma nell'autostrada A1”.

 
 
Data di pubblicazione: 06-11-2018
Data ultimo aggiornamento: 07-11-2018
 

A cura di Ufficio stampa