COMUNICAZIONE DI SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA' PER CORONAVIRUS DA PRESENTARE AI SUAP TERRITORIALMENTE COMPETENTI

In merito alla SOSPENSIONE delle attività dovuta all’emergenza sanitaria Covid 19, conformemente alla nota del Ministero dello Sviluppo economico del 15/04/2020 avente come destinatari le Camere di Commercio, la Regione Emilia-Romagna ha fornito le seguenti indicazioni operative.

Primo caso: attività per le quali le disposizioni normative nazionali e regionali (DPCM nazionali e ordinanze regionali) hanno disposto l’obbligo di chiusura delle attività. Come già precisato, in questa caso, non è richiesto alcun adempimento.

Secondo caso: attività per le quali la normativa nazionale e/o regionale non ha disposto la sospensione ma l’attività è stata comunque VOLONTARIAMENTE sospesa dall’impresa per motivi legati all’emergenza sanitaria ( ad es. mancanza di condizioni di i di sicurezza negli ambienti del lavoro).

Conformemente a quanto espresso dalla Circolare ministeriale, in questo caso si ritiene necessaria, da parte delle imprese, la denuncia al REA del riavvio dell'attività. Tale denuncia può essere fatta ex post (cioè al termine del periodo di grazia previsto a legislazione invariata al 16 maggio), indicando nel contempo il giorno a partire dal quale l'attività è stata sospesa.

Per tale motivo è stato inserito nella piattaforma Accesso unitario, nella sezione GRUPPO (G) COVID 19 il seguente modulo "COMUNICAZIONE PER IL RIAVVIO DELL’ATTIVITA’ IN SEGUITO A SOSPENSIONE VOLONTARIA PER EMERGENZA COVID 19" .

All’interno del modulo sono richieste le seguenti informazioni:

  • riferimenti dell’attività sospesa
  • data di riavvio dell’attività
  • periodo di sospensione dell’attività.