Comunicato stampa

Aeroporto Marconi, ieri il primo incontro dell'Osservatorio Paritetico sugli appalti


 
 

Comunicato congiunto

Città metropolitana, Comune di Bologna, Aeroporto Marconi di Bologna e Organizzazioni sindacali

 

Si è tenuto ieri pomeriggio l'incontro dell'Osservatorio Paritetico previsto dal Protocollo di Intesa in materia di appalti per il sito aeroportuale di Bologna a cui erano presenti, in qualità di firmatari, la Città metropolitana, il Comune di Bologna, il Direttore sviluppo persone e organizzazione e la Direttrice affari legali e societari di Aeroporto G. Marconi di Bologna Spa, le Organizzazioni Sindacali. 

Il Protocollo di Intesa è stato sotto sottoscritto a settembre 2018 con l'obiettivo dei firmatari di condividere principi ai quali orientarsi anche con l'attività degli appalti affidati da Aeroporto, per favorire il rispetto della legalità in ambito appalti, lo sviluppo e la tutela dell’occupazione e la garanzia dell’applicazione delle norme della sicurezza sul lavoro. Proprio nell’ambito del protocollo di intesa è stato costituito un Osservatorio Paritetico per periodici aggiornamenti e confronti sui temi dell’intesa.

L'incontro dell’Osservatorio è stato l'occasione per fare il punto sulle attività in appalto attualmente presenti, in scadenza o recentemente rinnovate, nello scalo bolognese. Con particolare soddisfazione i presenti hanno appreso di un recente cambio di appalto nel settore security aeroportuale conclusosi positivamente nella logica del Protocollo. Soddisfazione espressa anche in generale per il proficuo scambio di informazioni nel merito degli oggetti e degli obiettivi definiti nel Protocollo, e sull’attuale regolarità delle condizioni di lavoro, sicurezza e legalità delle attività in appalto, rispetto della contrattazione collettiva di primo ed eventualmente di secondo livello, rispetto degli obblighi in materia sociale e del lavoro. 

Nell'occasione è stato ribadito l'impegno a promuovere la diffusione e la pubblicizzazione dei principi e degli obiettivi previsti nel Protocollo di Intesa con l'intento di favorire l'esito positivo dei confronti sindacali in sede aeroportuale attivati per facilitare il mantenimento dei livelli occupazionali, gli standard qualitativi e di sicurezza negli appalti di cui il gestore aeroportuale sia committente.

"Quello di ieri è stato un incontro che ci conferma che la strada intrapresa con la condivisione di un protocollo di sito è quella giusta – dichiara a nome delle istituzioni l'assessore del Comune di Bologna Marco Lombardo. "Un clima positivo che favorisce il dialogo sociale è necessario per il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati. Un ringraziamento a tutti coloro che si impegnano con convinzione in questo percorso". 

“L’Aeroporto di Bologna - è la dichiarazione di Marco Verga, Direttore sviluppo persone e organizzazione di Aeroporto - con l’attuazione del Protocollo, ha confermato una stretta collaborazione con le istituzioni locali e un costruttivo rapporto con le organizzazioni sindacali al fine di prevenire tensioni sociali e promuovere miglioramento continuo della qualità del servizio in un’ottica di attenzione alla qualità e alla safety”.

Le Organizzazioni Sindacali esprimono apprezzamento per la strada percorsa finora e proprio nell'ottica di continuità del protocollo hanno aperto da alcuni mesi, alla presenza di ENAC e di Aeroporto di Bologna, la discussione che porterà alla definizione della clausola di sito sull'attività di handling.

 
 
 
A cura di:
Ufficio stampa
 
 

Data ultimo aggiornamento: 12-06-2019