Approvato l'Albo metropolitano dei rilevatori per il Censimento 2018

463 le persone nell'elenco a cui ora i Comuni potranno attingere

Foto: persone a passeggio - Archivio Città metropolitana di Bologna
 

La Città metropolitana ha approvato l’Albo metropolitano dei rilevatori censuari 2018 (con determinazione dirigenziale P. G. n. 3133 del 4/06/2018), così come previsto dall’Accordo attuativo della Convenzione quadro per la collaborazione istituzionale fra Città metropolitana e singoli Comuni dell'area bolognese per il supporto alle operazioni di rilevazione relative al Censimento Permanente popolazione e abitazioni 2018, 2019, 2020 e 2021.
L’Albo sarà ora messo a disposizione dei Comuni interessati dal Censimento nel 2018, che singoli o associati, abbiano sottoscritto l’Accordo attuativo, per il reperimento dei rilevatori esterni di cui abbiano necessità.
Il Censimento Permanente della popolazione e delle abitazioni, con una cadenza annuale e non più decennale, prenderà il via dal prossimo ottobre e per il 2018 si svolgerà in 26 Comuni del territorio metropolitano (di cui 16 saranno coinvolti anche nelle rilevazioni del 2019, 2020 e 2021).
I restanti Comuni saranno interessati solo da una delle rilevazioni successive, secondo un piano temporale che sarà in seguito comunicato dall'ISTAT. Il nuovo Censimento non coinvolge tutte le famiglie, ma ogni anno un campione di esse: in particolar modo nella città metropolitana saranno circa 12 mila quelle coinvolte per il 2018.
Il Piano Generale del Censimento prevede che i Comuni individuino i rilevatori fra il personale dipendente oppure, qualora questo non sia in possesso dei requisiti minimi o non risulti sufficiente, che si rivolgano a soggetti esterni e proprio per supportare i Comuni nel reperimento di soggetti disponibili allo svolgimento delle funzioni di rilevatore, la Città metropolitana ha creato questo Albo dei rilevatori.

Link: L'Elenco alfabetico nominativo dei soggetti disponibili allo svolgimento delle funzioni di rilevatore censuario - 2018

 
 
Data di pubblicazione: 04-06-2018
Data ultimo aggiornamento: 04-06-2018
 

A cura di Ufficio stampa