"Bologna – Firenze, andata e ritorno". Le prospettive future del protocollo d’intesa tra le Città metropolitane di Bologna e Firenze

Loiano il 14 marzo 2018


"Bologna - Firenze, andata e ritorno" è l'incontro organizzato per promuovere e dare concretezza agli obiettivi indicati nel patto di collaborazione sancito a novembre tra le Città metropolitane di Bologna e Firenze: valorizzare e sviluppare progetti condivisi, attivare forme di collaborazione su cultura, turismo, pianificazione strategica, sostenibilità, bandi europei, sviluppo economico e urbano, il tutto con un'attenzione particolare al coinvolgimento di tutti gli attori interessati.
Questo primo appuntamento si è tenuto mercoledì 14 marzo dalle 9 alle 17.30 a Loiano (Palazzo Loup – via Santa Margherita 21), nel cuore dell'Appennino Tosco-Emiliano, luogo scelto come simbolo di unione e collegamento strategico fra i due territori coinvolti.

Un primo momento è stato dedicato alle prospettive future del protocollo d’intesa e ai relativi piani strategici, alla presenza del vicesindaco metropolitano di Bologna Fausto Tinti e del sindaco metropolitano di Firenze Dario Nardella. Sono poi seguiti altri interventi per riunire idee e proposte in un importante momento di scambio sullo sviluppo integrato e sulla comune volontà di valorizzare i territori di Bologna e Firenze, con un focus specifico sull'Appennino Tosco-Emiliano, cerniera tra le due città, tra sistemi ambientali omogenei, valori culturali comuni, eccellenze paesaggistiche, identità storiche condivise, che lo rendono unico nel suo genere all’interno del panorama italiano.

Una mattina incentrata sul confronto di temi legati ai progetti di riordino amministrativo e di una governance innovativa basata su dinamiche di sviluppo integrato, attraverso un coordinamento congiunto delle politiche e delle dinamiche di promozione, tutela e valorizzazione paesaggistica e culturale del territorio.
I lavori del pomeriggio hanno affrontato le tematiche chiave di uno sviluppo territoriale sostenibile che possa investire sulle persone, affinché rimangano sul territorio e come protagoniste di un nuovo processo culturale di sviluppo sociale ed economico.
A termine della giornata si sono svolti contemporaneamente 4 tavoli operativi per definire le prime azioni comuni di attuazione del protocollo (Turismo, Mobilità infrastrutture e servizi, Agricoltura e ambiente, Sviluppo economico).

Il protocollo d’intesa firmato il 7 novembre 2017 dalla Città metropolitana di Bologna e la Città metropolitana di Firenze è un documento innovativo all’interno del panorama nazionale, siglato per proporre soluzioni strategiche e sostenibili e porre l’attenzione nei confronti dei territori marginali e delle aree interne.

 
 
Data ultimo aggiornamento: 20-04-2018
 

A cura di Ufficio stampa