Domenica dell’Arte in Pianura 2016

Il 18 settembre visite guidate a musei, ville, palazzi e chiese del territorio

Copertina programma

Domenica 18 settembre a Pieve di Cento, San Pietro in Casale, Argelato e Castel Maggiore musei ed edifici storici si aprono al pubblico in occasione della IV edizione di "Domenica dell'Arte in Pianura". L’iniziativa, promossa da Emil Banca per valorizzare i comuni nei quali opera, mira a rafforzare il legame con il proprio territorio, valorizzando i tesori in esso conservati, che spesso sono poco conosciuti anche da chi vi vive accanto.

Per l’occasione, i gioielli della nostra pianura, musei, ville, palazzi e chiese, resteranno aperti al pubblico con orario continuato dalle 10.00 alle 18.00. Inoltre, grazie alla collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bologna, ad accogliere i visitatori nel ruolo di mediatori culturali quest’anno ci saranno gli studenti del corso di Comunicazione e Didattica dell’Arte.
Domenica dell’Arte in Pianura, patrocinata dalla Città Metropolitana di Bologna, è realizzata anche  con la partecipazione di Confcommercio-Ascom Bologna, che si è impegnata nel coinvolgimento di ristoranti ed esercizi commerciali per dare a tutti un benvenuto speciale con degustazioni di prodotti tipici e menù a prezzo fisso.
 
Il programma di questa edizione è stato realizzato anche grazie alla collaborazione con l’Unione Reno Galliera.

A Pieve di Cento sarà possibile ammirare opere di Sironi, Fontana, Burri, Manzù, Pomodoro e tanti altri al Museo MAGI900, grazie alle visite guidate che si susseguiranno durante tutto l’arco della giornata. Questa straordinaria istituzione privata di 9.000 mq, oltre ai protagonisti dell’arte del ’900 italiano, ospita altri 13 capolavori, tra i quali l’Annunciazione di Guercino e l’Assunzione di Guido Reni, salvati dal crollo della Collegiata di Santa Maria Maggiore in seguito al terremoto che sconvolse l’Emilia nel 2012. A pochi passi di distanza si trova il neonato Museo delle Storie di Pieve, allestito all’interno della rocca trecentesca: un museo interattivo dove video e nuove tecnologie divertiranno tutta la famiglia. Infine, di fronte al Comune di Pieve, apre le porte la Pinacoteca Civica, ricca di opere appartenenti ad artisti bolognesi e ferraresi, alcuni dei quali allievi del Guercino: Matteo Loves, Benedetto Zallone e Giovanni Battista Monti.

A San Pietro in Casale, per gli amanti della natura, le guardie ecologiche di Sustenia porteranno adulti e bambini ad esplorare il Parco della Memoria Casone del Partigiano. Nella frazione di Maccaretolo, invece, i mediatori culturali porteranno i visitatori alla scoperta della piccola, ma preziosa Chiesa di Sant’Andrea: nata nel XIV secolo e in seguito ricostruita nel 1818, al suo interno si trovano tele di Alessandro Guardassoni, Francesco Gessi e Lorenzo Pranzini.

Ad Argelato, la locale sede di Emil Banca aprirà le porte della Quadreria del “Ritiro San Pellegrino” di Bologna, splendida raccolta d’arte che comprende circa 140 opere tra dipinti, disegni e sculture, tutte risalenti al periodo che va dal XVI al XIX secolo. A Funo invece saranno accessibili le sale di un gioiello architettonico del nostro territorio: il cinquecentesco Palazzo del Vignola, costruito su disegno del grande architetto Jacopo Barozzi.

A Castel Maggiore sarà possibile visitare Villa Salina e il suo bellissimo parco, ricco di piante rare, fiori meravigliosi ed esemplari arborei di notevoli dimensioni. A rendere la giornata ancora più speciale, ci sarà il Festival di cibo e letteratura CondiMenti, che animerà il parco della Villa con stand enogastronomici, incontri con scrittori e laboratori.

Tutte le realtà e i luoghi coinvolti sono dettagliatamente illustrati nella mappa scaricabile dal sito www.emilbanca.it e distribuita nei singoli comuni, all’interno delle filiali Emil Banca e degli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa.

Tutte le attività e le visite guidate sono gratuite.

Per prenotazioni e informazioni

Laboratorio delle Idee tel. 051 273861, email comunicazione@labidee.it

 

 
 
Data ultimo aggiornamento: 12-09-2016
 

A cura di Ufficio stampa