Coronavirus, la Polizia locale della Città metropolitana consegna 3500 mascherine

Sono destinate alle realtà sociali del territorio e al Carcere di Bologna

Consegna delle mascherine da parte della Polizia metropolitana
 

Continua l’attività della Polizia locale della Città metropolitana nella consegna di mascherine sul territorio, in particolare alle realtà più fragili.

Dopo una prima distribuzione di 2500 mascherine effettuata nelle scorse settimane, in questi giorni gli agenti di Palazzo Malvezzi ne hanno distribuite altre 3500 ad alcune “realtà sociali” del territorio:
- 2100 alle Comunità per minori e per mamme con bambino (Nazareno, SAV, Coop. Sociale Dolce, Mondo Donna, Fondazione Augusta Pini, DoMani Società Coop Sociale, Cooperativa Dai Crocicchi, Ida Poli, Gruppo Ceis, Casa accoglienza Serafina Farolfi, Opera Santa Maria di Nazareth, Casa di Sara Comunità Quercia e Fare Casa, Casone della Barca -Casa Murri, Cicogna, Fondazione Santa Caterina, Comunità pubblica per minori, Società coop. Fanin, Ass.Com.Papa Giovanni XXIII e Istituto Salesiani).
- 400 alle Associazioni per il contrasto alla violenza contro le donne (Associazione Mondo Donna, Casa Donne, Udi e Associazione PerLeDonne-OdV).
- 600 alla Casa circondariale di Bologna.
- 400 al Servizio Bassa Soglia ASP Bologna.

 
 
Data di pubblicazione: 30-04-2020
Data ultimo aggiornamento: 30-04-2020
 

A cura di Ufficio stampa

 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy