Comunicato stampa

Evangelisti: “Polo Altedo: l’udienza conoscitiva era necessaria, oggi più chiaro iter amministrativo e posizioni politiche”


 

“Esprimo soddisfazione circa l’esito della udienza conoscitiva che ho richiesto sul Polo logistico di Altedo. L’approfondimento circa il complesso iter amministrativo era oltremodo necessario, non tanto per i consiglieri metropolitani che ne avevano dibattuto nella sede istituzionale e che hanno però ricevuto aggiornamenti, quanto per le associazioni tutte, che hanno avuto modo di comprendere meglio i passaggi già espletati nonché quelli futuri, ma anche per esprimere le rispettive posizioni, che sono state molteplici, variegate e rispondenti appunto alle diverse sensibilità anche in ambito storico-culturale.

Molte e articolate sono state le perplessità soprattutto in ordine agli aspetti ambientali, naturalistici, alle biodiversità, rispetto alle quali è stata garantito un approfondimento e risposte che saranno conseguenti alle future scelte politiche della maggioranza. Da parte nostra abbiamo ribadito l’esigenza di garanzie, tra le più importanti la solidità dei soggetti investitori e attuatori, l’entità e l’impiego delle conseguenti somme confluenti nel fondo perequativo, i livelli occupazionali che dovranno essere adeguati alla tipologia dell’intervento, la possibilità che gli accordi stipulati non esauriscano la capacità edificatoria precludendo lo sviluppo di altri interventi laddove la situazione non si dovesse concretizzare.

Ha stupito invece l’assenza dell’Assessore regionale Barbara Lori, che non ha ritenuto neppure di inviare qualcuno in sostituzione, quantomeno per portare un chiarimento sulle affermazioni rilasciate nei giorni scorsi a mezzo stampa, circa il disinteresse dell’Ente nei confronti di questo progetto. La situazione infatti sotto il profilo politico della maggioranza che governa nei livelli istituzionali, appare più ingarbugliata, attesa la posizione di una parte politica della stessa che si è schierata in palese contrasto. L’iter pare ancora molto lungo e complesso sotto diversi profili, per questo ho domandato di mantenere in essere l’udienza conoscitiva, al fine di essere puntualmente aggiornati sugli sviluppi successivi, anche ai fini delle determinazioni della nostra azione politica”.

Lo dichiara:
Marta Evangelisti Consigliera metropolitana gruppo “Uniti per l’Alternativa”


Data ultimo aggiornamento: 18-02-2021