Comunicato stampa

Evangelisti: “Limitazione alla circolazione dei mezzi pesanti che accedono allo Zuccherificio COPROB di Minerbio, quali le iniziative della Città metropolitana?”


 

"Da notizie apparse sugli organi di stampa si è appresa la notizia della emissione del senso unico permanente da parte del Sindaco di Budrio, a fronte della vittoria al Tar nei confronti della Amministrazione di Minerbio, la quale si era originariamente opposta a quella decisione.

È evidente come a seguito del suddetto provvedimento cambierà tutta la viabilità futura della Bassa, tanto che,  nei giorni scorsi,  si è svolto un incontro per poter trovare proposte di soluzioni con i Sindaci di Malalbergo, Granarolo e Baricella con anche la dirigenza dello zuccherificio. Peraltro dall’incontro pare essere scaturita una proposta da formulare alla Città metropolitana che comporterebbe anche la richiesta di una manutenzione straordinaria sulle due strade interessate.

Siccome la scrivente consigliera metropolitana aveva già proposto in passato una interpellanza a riguardo,  a fronte della nuova situazione e delle risposte che allora mi furono fornite, ho rinnovato l’interpello, domandando se nel frattempo era intervenuto un aggiornato studio trasportistico come preannunciato, se saranno accolte le richieste pervenute dalle Amministrazioni e se anche la Città metropolitana ha imbastito soluzioni proprie.

Ricordo infatti come la cooperativa COPROB, presente sul mercato, sia la principale realtà produttrice di zucchero italiana con circa 500 dipendenti,  associa circa 7.000 aziende agricole distribuite tra l'Emilia-Romagna e il Veneto che coltivano 30-32.000 ettari di barbabietole e pertanto, necessiti di soluzioni adeguate e che al contempo,  non vadano a ledere i diritti dei cittadini che da tempo chiedono interventi risolutivi, anche tramite l’azione degli amministratori locali, quale Massimiliano Vogli di FDI, che nei giorni scorsi ha nuovamente segnalato il problema nel consiglio di Malalbergo”.

 

Lo dichiara:

Marta Evangelisti Consigliera metropolitana gruppo “Uniti per l’Alternativa”


Data ultimo aggiornamento: 03-05-2021