Comunicato stampa

Ripristino della ferrovia Budrio-Massa Lombarda Dichiarazione del consigliere delegato Marco Monesi "La priorità della Città metropolitana è il completamento del SFM"


 
 

Il consigliere metropolitano con delega a Infrastrutture, Mobilità, Viabilità e Trasporti Marco Monesi interviene nel dibattito sul ripristino della linea ferroviaria Budrio-Massa Lombarda:

"Il tema del ripristino della linea ferroviaria Budrio-Massa Lombarda – spiega Monesi – è sicuramente interessante e in passato è stato oggetto di studi e indagini approfondite. In questi giorni sono state numerose le mail di cittadini che chiedono di riesaminare l'opera. A questo proposito ci tengo a sottolineare che oggi la priorità della Città metropolitana in tema di trasporto pubblico è senza dubbio il Servizio ferroviario metropolitano. Le risorse disponibili saranno quindi impiegate per il completamento e il potenziamento del SFM, con l'obiettivo di garantire un servizio migliore ai cittadini dell'area metropolitana. Affermare ora che prenderemo in considerazione l'ipotesi del ripristino della Budrio-Massa Lombarda significherebbe non essere responsabili e creare false aspettative. La realizzazione dell'opera richiederebbe un investimento finanziario importante, non giustificato dal rapporto costi/benefici come emerso dagli studi fatti in questi anni. Sulla fattibilità dell'opera ci sono poi alcuni aspetti tecnici problematici non indifferenti relativi a due importanti strade che intersecano il tracciato della ferrovia. Per migliorare il servizio di trasporto su ferro di quell'area confermiamo il nostro impegno affinché venga realizzato il raddoppio della Bologna-Ravenna promesso da Rfi".


Ieri il tema è stato trattato anche in Consiglio metropolitano dove un ordine del giorno, proposto da Paolo Rainone del Movimento Cinque Stelle, che chiedeva alla Città metropolitana di proseguire il confronto con le altre istituzioni e i diversi soggetti interessati al progetto, è stato respinto.

 
 
 
A cura di:
Ufficio stampa
 
 

Data ultimo aggiornamento: 29-06-2017