Comunicato stampa

Approvato in Consiglio metropolitano il rendiconto 2016 dell'Istituzione "Gian Franco Minguzzi"


 
 
Bilancio 2016 positivo per l'Istituzione Gian Franco Minguzzi, sia sotto il profilo  economico che delle attività realizzate, nonostante le difficoltà organizzative, legate al processo di riordino istituzionale, che si sono dovute affrontare per riuscire a garantire servizi e  progetti previsti e programmati per l'anno 2016 in sede di bilancio di previsione.
Il processo di riordino istituzionale (L. 56/2014 e successiva L.R. 13/2015 di riforma del sistema di governo regionale e locale) ha portato a una drastica riduzione del numero di dipendenti impegnati nell'Istituzione. Nonostante la situazione complessa, la riorganizzazione condivisa con il personale, la quasi totalità delle iniziative e delle attività è stata comunque realizzata.
Dall'analisi dello stato patrimoniale e del conto economico si registra un risultato positivo.

Il Rendiconto 2016 dell'Istituzione è stato approvato dal Consiglio metropolitano con 16 voti favorevoli (Pd, Rete civica e Movimento 5 stelle) e 2 astenuti (Uniti per l'alternativa).
L'Istituzione si conferma come luogo di studio, di ricerca e di elaborazione di proposte culturali nel campo del sociale, nonché di documentazione e conservazione archivistica, grazie alla capacità di individuare campi di indagine e di intervento innovativi e alla metodologia di lavoro che vede un costante coinvolgimento-confronto con i diretti interessati, sia referenti dei servizi sociali e socio-sanitari che esponenti della società civile organizzata.   Le iniziative realizzate – cicli di incontri, iniziative pubbliche, seminari – hanno avuto un largo riscontro nelle diverse aree di intervento dell'Istituzione: dalla promozione della salute mentale, alle attività di supporto, formazione e ricerca nell'ambito delle politiche sociali ed educative, alla valorizzazione della documentazione sulla salute mentale e sulle scienze umane.  

L'istituzione ha condotto numerose attività: l'attivazione su tutti i distretti in cui è articolato il territorio metropolitano di sportelli di consulenza per informare e supportare i cittadini nell'attivazione dell'amministrazione di sostegno. Sono state realizzate iniziative nel campo del welfare culturale e in particolare è proseguita e si è consolidata l'esperienza dei teatri solidali e si è avviato un progetto europeo che vede la partecipazione di diverse  associazioni. Diversi poi gli interventi tesi alla valorizzazione della biblioteca e degli archivi della psichiatria, alcuni dei quali realizzati in convenzione con IBACN. L'Istituzione ha inoltre sviluppato interventi in campo sociale in collaborazione con altre istituzioni pubbliche e associazioni.

 
 
 
A cura di:
Ufficio stampa
 
 

Data ultimo aggiornamento: 28-04-2017