"L'affermazione della donna attraverso l'arte dal Medioevo ai giorni nostri": tornano le conferenze de "Il Genio della Donna"

Elisabetta Sirani, George Sand, Marianne Werefkin, Claude Cahun, sono alcune delle protagoniste del nuovo ciclo di incontri

Locandina
 

Da Elisabetta Sirani a George Sand, da Marianne Werefkin a Claude Cahun, sono le protagoniste del nuovo ciclo di conferenze "Il Genio della Donna. L’affermazione della donna attraverso l’arte dal Medioevo ai giorni nostri", promosso dalla Città metropolitana di Bologna, in collaborazione con il Dipartimento delle Arti, Alma Mater Studiorum - Università di Bologna e curato dalle professoresse Vera Fortunati e Irene Graziani, che si terranno a palazzo Malvezzi fino al prossimo 19 maggio.
Ad aprire il programma di incontri sarà la docente Adelina Modesti (La Trobe University di Melbourne), con la conferenza "Elisabetta Sirani: «il meglio pennello che fosse ora a Bologna» (Baldassare Franceschini 1662)" in programma giovedì 23 gennaio alle 17.30. La pittrice barocca e incisore Elisabetta Sirani (1638-1665) fu una delle figure artistiche più innovative e influenti di Bologna. Ritenuta dai suoi contemporanei "il miglior pennello di Bologna", l’artista mise a punto uno stile elegante ed espressivo. La conferenza intende, da un lato, esaminare l’opera e il lascito di Elisabetta, dall’ altro, proporre qualche nuova attribuzione.

Le conferenze si tengono nell’ambito delle attività del “Centro di documentazione per la storia delle donne artiste in Europa”, che ha sede in via della Rondine 3 a Bologna.

Nella pagina youtube "Città metropolitana in diretta" è possibile rivedere alcuni degli incontri che si sono tenuti a palazzo Malvezzi nell'edizione 2019/2020.
Le conferenze della primavera 2019 sono alla pagina "Il Genio della Donna"

Il programma

Giovedì 23 gennaio ore 17.30
Adelina Modesti "Elisabetta Sirani: «il meglio pennello che fosse ora a Bologna» (Baldassare Franceschini 1662)"

Giovedì 13 febbraio ore 17.30
Laura Falqui "Il viaggio nel cristallo di George Sand"

Martedì 25 febbraio ore 17.30
Mirta Carroli "Scultura femminile contemporanea: Lingua Viva"

Giovedì 19 marzo ore 17.30
Jadranka Bentini "Marianne Werefkin. Il fervore della passione"

Giovedì 26 marzo ore 17.30
Fabiola Naldi e Maura Pozzati "3 Body Configuratons. Claude Cahun, Valie Export, Ottonella Mocellin", presentazione della mostra presso la Fondazione del Monte di Bologna (18 gennaio – 18 aprile)

Giovedì 2 aprile ore 17.30
Nicoletta Barberini Mengoli intervista Gioia Martini e Tiziana Sassoli "Due realtà bolognesi: Galleria Cavour e pittura emiliana"

Giovedì 16 aprile ore 17.30
Ilaria Bianchi "«Femminea natura degli studi sopra i cadaveri». L’arte della scienza di Anna Morandi Manzolini"

Giovedì 14 maggio ore 17.30
Loredana Olivato "Le sorelle di Sofonisba Anguissola"

Martedì 19 maggio ore 17.30
Stefania Biancani "Donne artiste nel Medioevo"

 

Il ciclo di conferenze è realizzato con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna

 
 
 
Data di pubblicazione: 13-01-2020
Data ultimo aggiornamento: 25-02-2020
 

A cura di Ufficio stampa

 
La tua iscrizione non pu˛ essere convalidata.
La tua iscrizione Ŕ avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter settimanale "Bologna metropolitana" 

 Il tuo indirizzo email viene utilizzato unicamente per permettere l'invio della  newsletter della CittÓ metropolitana di Bologna. Puoi disiscriverti in  qualsiasi momento usando il link incluso in ogni email.  Privacy