Palazzo dei Capitani della Montagna

Vergato-Palazzo dei Capitani della Montagna
 
 
piazza Capitani della Montagna 1 - Vergato

Quello che è attualmente il palazzo comunale di Vergato venne costruito fra il XIV e il XV secolo e fu sede dei Capitani della Montagna, funzionari nominati dall’autorità bolognese, posti a capo del governo del territorio dal 1414 al 1796. Il palazzo – che si presenta attualmente come un edificio a due piani, innestato su un piano terreno porticato – è caratterizzato dai numerosi ed interessanti stemmi araldici risalenti al secoli IV-VI; tra questi è visibile quello che è ancor oggi lo stemma del Comune, raffigurante un cinghiale in una palude circondato da due rami di quercia legati da un nastro. L'edificio è stato ricostruito nel periodo postbellico, nelle forme medievaleggianti che caratterizzavano la pre-esistente ricostruzione, progettata nel 1885 da Alfonso Rubbiani e dall'architetto Tito Azzolini. Nel 1998 è stato ulteriormente valorizzato grazie alla realizzazione di quattro vetrate ad opera del famoso artista Luigi Ontani, che oggi ornano la Sala del Consiglio Comunale. Le vetrate, di notevole interesse artistico, formano un microcosmo di luci e di colori fortemente simbolici ed evocativi: un’opera d'arte contemporanea, che vive di vita propria, ma al tempo stesso riqualifica ed esalta il pregio architettonico e culturale di questo antico palazzo che da anni è e rimane una delle mete di visita preferite dai turisti.

 

visite: lunedì-sabato ore 8.30-12.30 da concordare tel 051 6746717 – 051 6746746

info: tel 051 910559, biblioteca@comune.vergato.bo.it