Percorso naturalistico-archeologico| sito etrusco di Monteacuto Ragazza

Statuetta in bronzo di offerente, V secolo a.C. (stipe votiva di Monteacuto Ragazza). Museo Civico Archeologico di Bologna
 
località Monteacuto Ragazza-Grizzana Morandi (Bo)
 

Il santuario etrusco - edificato nel VI sec.a.C. e utilizzato per almeno tre secoli - fu individuato nel 1882  grazie alla scoperta casuale di alcuni bronzetti a figura umana. Ricerche più approfondite negli anni successivi e  indagini recenti (1997-98) hanno identificato nella parte meridionale del pianoro, affacciata sul massiccio del Monte Vigese, il punto centrale del culto: una fondazione quadrangolare che circoscriveva il pozzo da cui provengono i quattordici bronzetti e il cippo con iscrizione etrusca, oggi conservati al Museo Archeologico di Bologna. All’estremità settentrionale del pianoro furono individuati i resti della “torraccia”, un’ampia costruzione quadrangolare che conservava resti di granaglie e oggetti d’uso della vita quotidiana. Nulla resta oggi in superficie; il sito è visitabile al culmine di un percorso naturalistico-archeologico, con pannelli e didascalie, inserito nella Via degli Etruschi e inaugurato nel 2013 grazie alla collaborazione tra Comune di Grizzana Morandi, Lions Club di Grizzana Morandi, Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna

 

Come arrivare: Da Bologna prendere l'Autostrada del Sole, uscita Rioveggio. Svoltare a destra, poi 200 m a sinistra; dopo 4,3 Km, superato il fiume Setta, a destra in direzione Grizzana. Entrati in Grizzana si svolta a sinistra (Via Pietrafitta) e si percorre la strada fino al Km 11.  A questo punto ci sono due soluzioni.
La prima (più facile): superato il Km. 11, dopo 50 metri a sinistra un piccolo spiazzo (P) a destra nel campo del contadino (P) entrando in questa area si vede a sinistra una strada antica, si percorre per 750 m. Al cartello Sito, ultimi 270 m nel bosco. La passeggiata, a passo normale, si compie in 30-35 minuti. La seconda (più impegnativa): al Km 10, un cartello indica il sito. Si parcheggia a sinistra, oppure lungo la strada tenendo la destra. Sulla destra, una ripida strada da percorrere per circa 200 metri,  poi gli ultimi 270 metri percorribili in 20-25 minuti.