Biblioteca Centro Italiano di Documentazione Speleologica 'Franco Anelli' | Società Speleologica Italiana

via Zamboni, 61 (accesso da Dipartimento BiGEA, via Zamboni, 67) - 40126 Bologna
tel 051 250049 - fax 051 250049
 
 
 
 
 
Tipologia
 
 
Servizi
Polo UBO-SBN
 
 

Accesso libero (prenotazione consigliata)

Apertura invernale/estiva 9.30–18; periodo di chiusura luglio-agosto

Ambito tematico Scientifico e tecnologico (speleologia, carsologia, idrogeologia, scienze della terra, archeologia, biologia)

Patrimonio 24.800 volumi e opuscoli (di cui: 7.800 volumi, 70 circa per ragazzi; 13.000 opuscoli), emeroteca (1.300 spogli di quotidiani dal 1860 ad oggi), 1.307 periodici (di cui 280 attivi), 96 libri antichi (fino al 1830), 1.600 stampe antiche dal XVII sec. al XIX, 260 vhs, dvd, cd, cd-rom, altri documenti digitali e banche dati (catasto delle cavità naturali dell’Emilia Romagna; catasto nazionale delle Cavità Artificiali), 2.600 cartoline, 500 diapositive, 80 manifesti, letteratura grigia (non catalogati: numerosi dattiloscritti e relazioni di studiosi storici di speleologia, 60 tesi di laurea sul carsismo e la speleologia)

Sezioni e fondi speciali Fondi librari: fondo “Vittorio Castellani” (speleologia urbana e cavità artificiali)

Servizi al pubblico Prestito (solo per alcuni volumi, indicati sul catalogo del polo Ubo Sbn), consultazione, catalogo ed opac, reference, reference on-line, 3 postazioni internet, prestito interbibliotecario, riproduzioni (fotocopie e scansioni)

Spazi 2 sale lettura (10 posti)

Attività Sede delle redazioni delle riviste “Speleologia” e “International Journal of Speleology”

 

 

Titolare Società Speleologica Italiana

Storia della biblioteca La biblioteca nasce nel 1976 dalla fusione delle biblioteche dell'Istituto Italiano di Speleologia, creato nel 1927 presso le Grotte di Postumia, e della Società Speleologica Italiana fondata a Bologna nel 1903. Nel 1978 viene intitolata a Franco Anelli, direttore delle Grotte di Castellana, i cui familiari donarono un importante fondo librario. Nel 1988, grazie alla rilevanza acquisita in campo scientifico dalla biblioteca, la Società Speleologica Italiana stipula un accordo con l'Università di Bologna che consente l’allocazione del materiale presso alcune sale del Dipartimento di Scienze della Terra e Geologico ambientali. Oggi con oltre 55.000 fascicoli l’ “Anelli” è la più grande biblioteca tematica di speleologia al mondo

 

Bibliografia essenziale

Centro italiano di documentazione speleologica Franco Anelli,  Bologna, testi di G. Badino (et al.), Genova, Erga, 1999