salta ai contenuti

trasporti

 

Le dichiarazioni del trasportatore

Tra i documenti previsti, dal Codice, da allegare alla domanda di autorizzazione, sia di tipo "periodico" che "multiplo e singolo" è prevista anche la sottoscrizione di specifica dichiarazioni.

 

Di fatto, trattasi di dichiarazioni con la quale il Legale Rappresentante della Ditta o Impresa di trasporto attesta, in buona sostanza, che il veicolo o il complesso di veicoli eccezionale, relativamente agli ingombri ed ai pesi presentati è comunque idoneo e pertanto in grado di percorrere l'itinerario richiesto, nel rispetto di tutte le prescrizioni ed obblighi del Codice e del suo Regolamento, senza arrecare pericoli e danni alla circolazione, alle persone ed alle cose.

 

E' il c. 6 dell'art. 13 del Regolamento che richiama l'obbligo di presentare una dichiarazione di responsabilità per la domanda di autorizzazione periodica mentre è il c. 8  dell'art. 14 del Regolamento che per tutte le autorizzazioni richiede una serie di dichiarazioni sia sulla percorribilità di tutto l'itinerario che sull’inscrivibilità in curva del veicolo o del complesso di veicoli eccezionale; se poi, l'autorizzazione richiesta è quella periodica di cui al c. 2 A, dell'art. 13 del Regolamento, sarà inoltre necessario dichiarare che il trasporto è eccezionale solo per dimensioni e non per massa e che quindi, sono rispettati i limiti di cui all'art. 62 del Codice.


Qualora i veicoli formanti il complesso di veicoli eccezionale siano "legali" cioè non qualificati, come da carta di circolazione, "eccezionali", e non abbinati per targa, si dovrà altresì dichiarare che gli stessi sono regolarmente abbinati secondo le disposizioni del c. 6 dell' Appendice III - art. 219, dell’Appendici al Titolo III del Regolamento.
Si allega un esempio delle "dichiarazioni tipo" che il Legale Rappresentante della Ditta o Impresa di trasporto deve sottoscrivere e di che norma, sono accettate da tutti gli Enti a cui spetta l'onere del rilascio dell'autorizzazione.
Le dichiarazioni attestanti il rispetto delle condizioni previste devono essere redatte ai sensi dell'art. 47 e 48 del DPR n. 445/2000.

 

 
 
Documenti correlati:
 

Città metropolitana di Bologna Via Zamboni, 13 40126 Bologna - Centralino 051 6598211 - P.I. 03026170377
e-mail: urp@cittametropolitana.bo.it - Posta certificata: cm.bo@cert.cittametropolitana.bo.it

 
torna ai contenuti torna all'inizio