salta ai contenuti

Sanità - sociale

 

Sostegno a distanza

Il sostegno/adozione a distanza è una forma di solidarietà concreta che permette ai bambini dei Paesi poveri del mondo di veder migliorate le proprie condizioni di vita e veder garantiti i propri diritti fondamentali (avere pasti regolari, un'istruzione, un'assistenza sociale e sanitaria) senza venire sradicati dalle loro famiglie e dalla realtà in cui vivono.

In che cosa consiste?
Consiste nell'inviare, tramite l'organizzazione promotrice del SaD (Sostegno a Distanza),  un contributo economico stabile e continuativo per favorire il processo di crescita del bambino.
Negli ultimi anni sempre più le organizzazioni ed associazioni presenti sul nostro territorio propongono diverse forme di SaD attraverso progetti rivolti a sostenere non solo il singolo bambino ma tutti i minori di una comunità o di un villaggio, sostenere strutture d'accoglienza, scolastiche, sanitarie, di formazione professionale, sostenere il lavoro di medici, insegnanti o l'attivazione di microprogetti specifici ecc. offrendo alle persone la possibilità di riscattarsi autonomamente utilizzando le risorse del proprio ambiente e della propria cultura.

 
 

 

Chi può essere un sostenitore? 
Chiunque, in forma singola o associata, può attivare un sostegno a distanza: cittadini, enti, gruppi organizzati e informali (associazioni, scuole, parrocchie, colleghi di lavoro, ecc.)  

 
 
 

Che cos'è Elsad ?    

Elsad è il Coordinamento Nazionale Enti Locali per il Sostegno a Distanza e riunisce le Province, i Comuni italiani e le Regioni impegnate a promuovere il SaD come strumento di solidarietà, di riequilibrio delle ingiustizie sociali, di educazione allo sviluppo, di impegno personale alla cooperazione internazionale e all'apprendimento interculturale, e quale misura di accompagnamento allo sviluppo di interventi di cooperazione decentrata.

 

Elsad promuove lo scambio di informazioni ed esperienze, lo sviluppo di iniziative comuni e la collaborazione ed il dialogo con organizzazioni operanti nel settore del sostegno a distanza.
Il Coordinamento si è costituito presso la Presidenza del Consiglio Provinciale di Roma nel 2005 con l'approvazione del protocollo d'intesa.

 

La presidenza viene assunta a turno dagli enti aderenti, la Provincia di Milano ha ricoperto la presidenza dal 2008 al maggio 2013, attualmente l'incarico è svolto dalla Provincia di Napoli.


La Provincia di Bologna ha aderito al coordinamento ELSAD nel luglio 2007 ed in collaborazione con il Comune di Bologna e le realtà attive sul sostegno a distanza nel proprio territorio annualmente individua le azioni da attuare.

 

 
Documenti correlati:
Giornata del Sostegno a Distanza
 
 

Città metropolitana di Bologna

Via Zamboni, 13 40126 Bologna - Centralino 051 659 8111 - Codice fiscale/Partita IVA 03428581205
e-mail: urp@cittametropolitana.bo.it - Posta certificata: cm.bo@cert.cittametropolitana.bo.it

 
 
torna ai contenuti torna all'inizio